Luino | 30 Giugno 2021

Luino celebra Morlacchi: “Farò di tutto per rappresentare degnamente la città e il tricolore”

Prima dell'inizio della seduta del consiglio comunale di questa sera l'omaggio dell'amministrazione comunale. Il sindaco Enrico Bianchi: "Onorati della tua presenza"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Come annunciato negli scorsi giorni, ieri sera durante la seduta del consiglio comunale di Luino, tornato a riunirsi in presenza, prima di affrontare i numerosi punti all’ordine del giorno, l’amministrazione guidata dal sindaco Enrico Bianchi ha voluto celebrare il nuotatore luinese Federico Morlacchi, da poco nominato portabandiera, insieme a Bebe Vio, per le prossime Paralimpiadi di Tokyo che si terranno dal 24 agosto al 5 settembre.

Morlacchi, classe 1993, vincitore di sette medaglie tra Londra 2012 e Rio De Janeiro 2016 (un oro, tre argenti e tre bronzi) e plurimedagliato anche ai Mondiali di Montréal 2013, Glasgow 2015, Città del Messico 2017 e Londra 2019, senza dimenticare gli Europei di Reykjavik 2009, Berlino 2011, Eindhoven 2014, Funchal 2016, Dublino 2018 e ancora Funchal 2021, negli scorsi giorni è stato anche ricevuto dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per la consegna del Tricolore.

Per questa ragione il Comune di Luino, come già avvenuto in passato, durante i due mandati dell’amministrazione Pellicini, lo ha celebrato all’interno della sala consiliare. “Questa sera proviamo un po’ di sollievo tornando in consiglio comunale a Palazzo Serbelloni, e farlo dando il benvenuto ad un campione come Federico Morlacchi è un onore per noi”, commenta il sindaco Enrico Bianchi.

Abbiamo voluto omaggiarlo per fargli un grande in bocca al lupo per questa sua nuova avventura – continua il sindaco -. Una cerimonia semplice e molto amichevole, anche perchè la presenza di un campione paralimpico non capita tutti i giorni per il nostro Comune. La cosa più importante, però, è che Federico sarà portabandiera. Oltre le medaglie, questa nomina rimarrà nella memoria di tutti e in particolare dei luinesi. Penso sia un fatto eccezionale ed unico per noi, e siamo grati e felici di questo”.

Il primo cittadino ha consegnato a Morlacchi, che oggi vive a Cuveglio, i libri “Un tacito mistero” di Vittorio Sereni e “Luino – Lago Maggiore”, insieme ad alcune spille rappresentative e ad una stampa in tiratura limitata di Palazzo Serbelloni, “uno dei luoghi più significativi del Comune – conclude Bianchi -. Lo seguiremo con passione ed ammirazione, è un orgoglio per la nostra città sapere che porterà in alto i colori dell’Italia, senza dimenticare di portare con sé anche il cuore di Luino”.

“Luino, nonostante sia più piccola di Roma – commenta Federico Morlacchi -, è sempre in egual modo nel mio cuore, per il calore che mi ha dimostrato in questi anni. Ringrazio sentitamente tutta l’amministrazione comunale per questo omaggio e farò di tutto per rappresentare degnamente il tricolore e questa città così bella”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127