EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Varese | 24 Giugno 2021

Recovery Plan, Fiori: “Bene puntare a ridurre dipendenza dall’estero, come già per le uova”

Coldiretti Varese: via a interventi prioritari, da digitalizzazione a recupero terreni abbandonati, a foreste urbane e bioenergie per contrastare cambiamenti climaticiv

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Con gli investimenti del Recovery plan l’Italia deve puntare a ridurre la dipendenza dall’estero come è già avviene nei settori delle uova e delle carni bianche, tra i pochi in cui l’Italia è autosufficiente”. Lo rimarca il presidente di Coldiretti Varese Fernando Fiori commentando il via libera dell’esecutivo Ue al Pnrr tricolore.

Con la pandemia da Covid – sottolinea la Coldiretti prealpina – si è aperto uno scenario di riduzione degli scambi commerciali, accaparramenti, speculazioni e incertezza che spinge la corsa dei singoli Stati ai beni essenziali per garantire l’alimentazione delle popolazione.

La paura di non poter soddisfare i bisogni primari come il cibo ha convinto la stessa Unione Europea a lanciare una consultazione pubblica per raccogliere contributi dagli operatori, ma anche dalle autorità e dai cittadini per realizzare un piano finalizzato a conquistare l’autosufficienza alimentare.

L’emergenza Covid – rileva la Coldiretti – sta innescando un nuovo cortocircuito sul fronte delle materie prime anche nel settore agricolo nazionale che ha già sperimentato i guasti della volatilità dei listini in un Paese come l’Italia che è fortemente deficitaria ed ha bisogno di un piano di potenziamento produttivo e di stoccaggio per le principali commodities, dal grano al mais fino all’atteso piano proteine nazionale per l’alimentazione degli animali in allevamento per recuperare competitività rispetto ai concorrenti stranieri.

Nell’immediato occorre garantire la sostenibilità finanziaria a settori chiave dell’agricoltura affinché i prezzi riconosciuti non scendano sotto i costi di produzioni ma occorre cogliere le opportunità offerte dal Pnrr: “Ci sono punti fermi che disegnano un futuro sempre più vicino: dalla digitalizzazione delle aree rurali, al recupero terreni abbandonati, al rilancio foreste urbane per mitigare l’inquinamento in città, e ancora bioenergie per contrastare i cambiamenti climatici ed interventi specifici di settore. Questi – conclude Fiori – alcuni dei progetti strategici elaborati dalla Coldiretti insieme a Filiera Italia per la crescita sostenibile a beneficio del sistema Paese”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127