EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Lombardia | 28 Agosto 2020

Agricoltura, Regione Lombardia chiede sostegno per il comparto del pomodoro

L'assessore Rolfi scrive al Ministero dell'Agricoltura: "Clima ha anticipato maturazione, rischio che prodotti rimangano nei campi. Occorre sostenere aziende"

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

“Nei giorni scorsi ho personalmente scritto al ministro dell’Agricoltura chiedendo un intervento nazionale per sostenere il comparto del pomodoro da industria, fortemente colpito dagli eventi climatici che in questa estate, con l’alternanza tra alte temperature e pioggia intensa, hanno anticipato di diverse settimane la maturazione del frutto”, ha dichiarato l’assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi.

“Il risultato è una grande disponibilità di pomodoro anche di ottima qualità, maturato però quasi contemporaneamente con il rischio, che è ormai certezza, che molto prodotto rimarrà nei campi a causa dell’impossibilità di ritirare e lavorare tutta la produzione”.

“È necessario quindi – ha aggiunto l’assessore regionale – un intervento ministeriale per attivare l’azione ‘raccolta prima della maturazione e mancata raccolta prodotti ortofrutticoli’ prevista nell’ambito dei programmi operativi degli Ocm ortofrutticoli per il pomodoro da industria. L’attuazione di questa misura di aiuto finalizzata a compensare il mancato raccolto e sostenere così le aziende agricole coinvolte dipende dal ministero dell’Agricoltura, sentite le Regioni interessate che hanno già manifestato la richiesta (oltre alla Lombardia, medesima richiesta è partita anche dall’Emilia Romagna) ai sensi del Dm 8867/2019″.

“Vi sono le procedure, gli strumenti e le risorse: l’auspicio quindi è che il Governo abbia tempi celeri per dare sostegno ai produttori di pomodoro della pianura padana”, ha concluso Rolfi.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127