Luino | 9 Agosto 2020

Elezioni, Pellicini: “No a lezioni da Lombardia Ideale, nessuna ripicca per i fatti di Luino”

Il sindaco commenta le parole di Pintori sulla scissione nel cdx di Somma: "Decisione che riguarda solo quella città. Nessun problema con la Lega a livello provinciale"

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

“Le parole di Lombardia Ideale sono fuori dal mondo. Se noi avessimo voluto fare una vendetta politica per quanto subito a Luino, non avremmo concesso il simbolo di Fratelli d’Italia a Laveno, dove corre un candidato Sindaco della Lega, oppure non ci saremmo impegnati perché a Saronno si riuscisse ad andare uniti con il bravo Sindaco Alessandro Fagioli”, dichiara Andrea Pellicini, sindaco uscente di Luino e segretario provinciale del partito di Giorgia Meloni, riferendosi alle dichiarazioni del referente di Lombardia Ideale Simone Pintori, riportate ieri, sabato 8 agosto.

Pintori, difatti, nel commentare quanto accaduto a Somma Lombardo, dove si è verificata una scissione nella coalizione di centrodestra tra Lega e Fratelli d’Italia, ha puntato il dito su quest’ultima compagine, ritenendo la mossa compiuta come una ripicca, una vendetta politica compiuta alle spalle dei cittadini in diretta conseguenza a ciò che è accaduto a Luino. Per questo, in entrambe le città, a seguito a tali dinamiche, i due partiti appoggeranno due liste nettamente distinte.

“È vero che le vicende di Luino hanno creato una ferita profonda”, ammette Pellicini, “ma questo non ha influito sui rapporti provinciali. Il segretario provinciale della Lega Matteo Bianchi rimane una garanzia per tutta la coalizione”.

“La decisione del Circolo di Fdi di Somma Lombardo di andare da soli alle elezioni non ha nulla a che fare con Luino, ma attiene solo a questioni di quella città. Quindi Lombardia Ideale non cerchi di darci delle lezioni. Non ne ha davvero la titolarità”, conclude.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127