EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Varese | 29 Giugno 2020

La pandemia non ferma il Premio Chiara: svelati tutti i finalisti

Maria Attanasio, Ermanno Cavazzoni e Valerio Magrelli attendono il verdetto della giuria tecnica. 48 i libri in corsa, a Philippe Daverio il Chiara alla Carriera

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Si è svolta lo scorso sabato pomeriggio, nel cortile interno del Castello di Masnago a Varese, la conferenza stampa di presentazione del Premio Chiara 2020, concorso letterario che contempla al suo interno varie iniziative.

E’ organizzato dall’Associazione Amici di Piero Chiara, nel ricordo dello scrittore, nato a Luino nel 1913 e spirato a Varese nel 1986. Proprio in suo omaggio sarà pubblicato un inedito: “La poesia è questione di cuore”, con la traduzione di 12 elegie e sonetti di Miguel Hernández. Curato da Francesca Boldrini, luinese d’adozione, con prefazione di Federico Roncoroni, il libro pubblica le traduzioni di Chiara dei versi del poeta spagnolo.

La conferenza ha visto come relatori Romano Oldrini e Bambi Lazzati, colonne portanti del Premio e dell’associazione. E’ stata presentata la terna dei finalisti: Maria Attanasio, ‘Lo splendore del niente e altre storie’ (Sellerio); Ermanno Cavazzoni, ‘Storie vere e verissime’ (La Nave di Teseo); Valerio Magrelli ‘“Sopruso: istruzioni per l’uso” (Einaudi).

La Giuria Tecnica li dovrà valutare e decreterà il vincitore: domenica 18 ottobre, alle 17, alle Ville Ponti di Varese è in programma la cerimonia di premiazione.

Quest’anno al concorso sono giunti 48 libri, pubblicati da importanti case editrici e con molti autori affermati. Da alcuni anni si è registrato infatti un calo nella partecipazione di autori giovani, segno dell’importanza acquisita dal Premio Chiara negli ambienti letterari di ‘prima fascia’. 381 i partecipanti al ‘Premio Chiara Giovani’: autori di età dai 15 ai 25 anni che hanno inviato un racconto inedito sulla traccia ‘Acqua’. 32 i finalisti e tra loro anche una luinese, Giulia Cuomo.

La città di Luino sarà protagonista in occasione del Premio Chiara alla Carriera, conferito quest’anno a Philippe Daverio. L’evento si svolgerà al Teatro Sociale di Luino, in data da destinarsi: Daverio sarà intervistato dall’architetto ticinese Mario Botta.

Ottimi risultati anche per il Premio fotografico Riccardo Prina, quest’anno nel decennale dalla prematura scomparsa di Riccardo: ben 245 le opere fotografiche pervenute, in corso di valutazione da parte della giuria. Il bresciano Giacomino Colosio, 74 anni, è il vincitore del Premio Chiara inediti, dedicato ad una raccolta di racconti.

E’ invece ancora aperto il concorso di videomaking ‘da un racconto di parole a un racconto per immagini’, trasposizione video di un racconto di Piero Chiara. Il lockdown ha penalizzato la realizzazione dei filmati, pertanto la scadenza per inviare i video è stata prorogata al 24 agosto.

Numerose le autorità presenti alla conferenza stampa: l’Alto Varesotto era rappresentato dall’assessore luinese Alessandra Miglio e dal sindaco di Germignaga, Marco Fazio.

Maggiori informazioni sul sito www.premiochiara.it o sul profilo Facebook @PremioChiara.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127