Oviedo | 16 Aprile 2020

Addio a Luis Sepúlveda, il sindaco Pellicini: “Luino lo ricorderà per sempre”

Lo scrittore cileno è spirato a 70 anni in Spagna, dopo aver contratto il Coronavirus. Il ricordo del giorno in cui gli venne consegnato il Premio Chiara alla Carriera

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Anche Luino ricorda lo scrittore cileno Luis Sepúlveda a cui venne consegnato il Premio Chiara alla Carriera, organizzato nel 2014 dall’Associazione Amici di Piero Chiara, durante una cerimonia che si tenne al Teatro Sociale.

“La notizia ci ha addolorato – commenta il sindaco di Luino Andrea Pellicini -. Sepúlveda è stato un grandissimo scrittore, capace di incantare il mondo con racconti meravigliosi come ‘La gabbianella e il gatto che le insegnò a volare’. Luino lo ricorderà sempre sul palco del Teatro Sociale mentre riceve il Premio Chiara alla Carriera. Fu un giorno speciale per la nostra Città che rimarrà sempre nella nostra memoria”.

Lo scrittore 7oenne cileno, Luis Sepúlveda, è morto nella giornata di oggi a causa del Coronavirus a Oviedo. Lo scrittore che a marzo era atteso in Italia per parlare di “Coraggio” al festival dei piccoli e medi editori “Più libri più liberi”, cancellato poi per la pandemia, in tutta la sua vita letteraria ci ha messo di fronte alle grandezze e miserie della storia del Novecento, scegliendo la letteratura per ”dar voce a chi non ha voce”.

Ed è stato proprio il Coronavirus a portarsi via un autore unico nel suo genere, nella nostra storia contemporanea. Combattente, arrestato due volte e condannato all’esilio durante la dittatura di Pinochet, nemico del neoliberismo, ecologista convinto, Sepulveda, che aveva riottenuto la cittadinanza cilena nel 2017, ha lottato contro l’invisibile nemico fino all’ultimo all’Ospedale Universitario di Oviedo, nelle Asturie dove viveva dal 1996, a Gijon, con la moglie Carmen Yáñez, poetessa cilena e grande amore di una vita.

Sepúlveda fu premiato, si legge nella motivazione del Premio Chiara alla Carriera, ”per aver saputo trasmettere coraggio, impegno civile e originalità letteraria nei suoi racconti nei suoi romanzi nelle sue poesie e nelle sue favole. Opere capaci di far viaggiare e sognare i lettori di tutto il mondo”.

Vuoi lasciare un commento? | 1

Una replica a “Addio a Luis Sepúlveda, il sindaco Pellicini: “Luino lo ricorderà per sempre””

  1. Rolo ha detto:

    Grande personaggio denso di umanità e come pochi personaggi importanti ricco di rispetto, soprattutto nei confronti dei suoi lettori. Quando venne a Luino nel 2014 mentre era impegnato nelle dediche e autografi dei suoi libri venne sollecitato ad lasciare il teatro dalla Signora Bambi Lazzati, e lui senza battere ciglio replicò “io sono qui per loro” e continuò a fare dediche e firmare fino all’ultima copia che gli fu sottoposta.
    Rolando Saccucci

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127