Luino | 16 Marzo 2020

Luino, tornano i rifiuti abbandonati nei pressi dei cimitero di Voldomino

Un nuovo caso di inciviltà dopo quelli di Cremenaga e Poppino. In via Baggiolina trovati sacchi, un mobile e un materasso. "Certi barbari non si smentiscono"

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Dopo i casi di Poppino (con imbrattamenti e scritte sui muri) e di Cremenega (decine di fazzoletti sporchi abbandonati a bordo strada insieme ai soliti sacchi stracolmi di scarti), una nuova segnalazione di rifiuti abbandonati giunge in redazione durante i giorni dell’emergenza coronavirus che, come già documentato la scorsa settimana, pare non avere effetti, in termini di responsabilizzazione, sugli incivili.

Il terzo caso riguardante il territorio, dopo l’entrata in vigore delle misure restrittive che impongono di evitare le uscite, salvo per soddisfare un numero limitato di urgenze, arriva da un’altra frazione luinese, quella di Voldomino.

“Si vede che tra i validi motivi per spostarsi c’è anche questo – afferma con un velo di rassegnazione l’autore del messaggio che ci è stato inoltrato, e che contiene le foto di altri rifiuti abbandonati per strada, in via Baggiolina -. Abbiamo l’opportunità, con quello che sta accadendo, di dimostrarci civili ed evoluti, ma certi barbari non si smentiscono“.

Gli scatti riportati in galleria mostrano la presenza di sacchi pieni gettati in un prato, in mezzo ai rovi; dei resti di un mobiletto lasciati sotto un cespuglio; di un materasso, con tanto di doghe, appoggiato al cancello della cascina in sassi già tristemente nota come “punto di scarico”, e situata nei pressi del cimitero.

“Purtroppo non esiste la paura di incorrere in sanzioni che farebbero passare la voglia anche solo di pensare di abbandonare i rifiuti – sottolinea ancora in conclusione l’autore della nota -. Ormai a Voldomino i cittadini perbene hanno perso le speranze“.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127