Milano | 27 Febbraio 2020

Lombardia, Fontana in autoisolamento: “Una stretta collaboratrice positiva al Coronavirus”

L'annuncio del presidente ieri sera in un video su Facebook. In Italia 400 i contagiati, 305 solo in Lombardia, per un totale di dodici morti accertati

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Una collaboratrice del governatore della Lombardia Attilio Fontana è risultata positiva al coronavirus e lui si è messo in auto-isolamento. “Da oggi qualcosa cambierà – ha detto in un video pubblicato ieri sera su Facebook, rendendo noto il caso di positività della sua collaboratrice – perché anche io mi atterrò alle istruzioni date dall’Istituto Superiore della Sanità, per cui per due settimane cercherò di vivere in sorta di auto-isolamento che soprattutto preservi le persone che lavorano con me”.

Intanto il commissario per l’emergenza Angelo Borrelli ha quantificato in 400 i contagiati per il Coronavirus in Italia, e tra questi c’è il primo caso in Puglia, mentre in Lombardia le persone contagiate sono salite a 305.. Il dato aggiornato è stato fornito nel corso della conferenza stampa alla Protezione Civile. Borrelli ha spiegato che dei tamponi effettuati meno del 4%. “Non abbiamo informazioni ufficiali sui bambini contagiati: non so da dove escano queste informazioni. Quando le avremo ve le daremo”.

In Italia, fino ad oggi, sono stati accertati dodici morti, l’ultima vittima è un uomo di 70 anni in Emilia-Romagna, cittadino lombardo, paziente con “importanti patologie pregresse”.

Nel frattempo, in relazione alla situazione legata al Coronavirus e per rispondere alle domande della cittadinanza da oggi è attiva, a partire dalle 7, la apposita hotline istituita a livello ticinese. Coloro che desiderano avere informazioni e indicazioni puntuali sono invitati a contattare il numero 0800 144 144 (chiamata gratuita) tutti i giorni, dalle 7.00 alle 22.00.

Alle chiamate risponderà personale della Protezione civile appositamente formato e supportato da operatori professionisti di Ticino Soccorso. Al fine di non pregiudicare l’operatività dei vari servizi, si raccomanda alla popolazione di far capo al numero indicato e di non contattare per questa specifica fattispecie il centralino dell’Ufficio del Medico cantonale, il 144 (riservato alle urgenze sanitarie), il 117 (riservato alle urgenze di polizia) o gli usuali recapiti sanitari.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127