Cuveglio | 22 Settembre 2019

Cuveglio, revocata l’ordinanza sulla bollitura dell’acqua

È stato il sindaco Francesco Paglia ad emettere nella giornata di ieri un'altra ordinanza per revocare la precedente. Valori dell'analisi microbologica tornati conformi

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

A meno di dieci giorni dall’obbligo di bollire l’acqua, nella giornata di ieri, sabato 21 settembre, il sindaco Francesco Paglia ha revocato le disposizioni che aveva emesso dopo gli accertamenti eseguiti su “campioni di acqua potabile prelevati dalla rete dell’acquedotto comunale, alimentata dal serbatoio denominato S. Anna“.

I campioni, allora, erano risultati essere “non conformi ai parametri microbiologici“, con un indice di inquinamento superiore ai valori presi come riferimento, e per questa ragione il primo cittadino del paese della Valcuvia aveva disposto l’obbligo di bollitura.

Da ieri, però, acquisiti gli esiti delle analisi effettuate dal Laboratorio Tecnologie d’impresa s.r.l. di Cambiate, in provincia di Como, eseguite su un campione prelevato lo scorso 16 settembre, si è evinto che, dopo l’analisi microbiologica, lo stesso campione è risultato essere conforme agli standard di qualità di legge.

Così il sindaco ha revocato l’ordinanza e il servizio di fornitura idrica nelle case è tornata alla normalità.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127