Cuveglio | 12 Settembre 2019

Cuveglio, valori dell’acqua non conformi: torna l’obbligo di bollitura

Ancora disagi, dopo i provvedimenti dello scorso anno, in seguito a nuove analisi compiute all'acquedotto comunale. "Campioni non conformi ai parametri microbiologici"

Tempo medio di lettura: 1 minuto

Acqua inquinata e conseguente obbligo di bollitura. Il responso arriva da recenti analisi compiute in laboratorio e interessa i cittadini di Cuveglio, nuovamente raggiunti da un disagio che già si era manifestato intorno a novembre dello scorso anno, con la comparsa di acqua torbida nelle abitazioni.

Ad avvisare la comunità con una ordinanza è il sindaco Francesco Paglia. Dal documento si apprende degli accertamenti eseguiti su “campioni di acqua potabile prelevati dalla rete dell’acquedotto comunale, alimentata dal serbatoio denominato S. Anna ed eseguite nell’ambito della normale attività di controllo”.

Gli stessi campioni sono risultati “non conformi ai parametri microbiologici“, con un indice di inquinamento superiore ai valori presi come riferimento. Da qui l’obbligo, come detto, di “provvedere alla bollitura dell’acqua prima del consumano umano, sino alla comunicazione di ripristino della qualità delle acque”.

Durante l’estate problemi simili si erano verificati in diversi comuni dell’alto Varesotto, tra cui Dumenza, Porto Valtravaglia e Valganna.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127