Luino | 26 Agosto 2019

“L’ultimo termine per la sopravvivenza della Pro Loco di Luino è il 15 settembre”

Dopo le lettere pubblicate in questi giorni, firmate da due cittadini, fa ancora una volta chiarezza il presidente dimissionario Peppe Cerruto

Tempo medio di lettura: 2 minuti

“La presente non vuole essere una risposta alle due missive pubblicate sui social, da parte della signora Linda Maglio e del signor Giacomo Baggio, ma semplicemente una comunicazione sulla attuale situazione che riguarda la Proloco di Luino”.

Inizia così l’intervento del presidente dimissionario della Pro Loco di Luino, Peppe Cerruto, dopo la seconda lettera in pochi giorni, arrivata in redazione e firmata dai cittadini, che continuano a dimostrare anche attraverso la stampa di avere a cuore l’associazione luinese.

“Il 6 luglio scorso – spiega Cerruto – ho presentato ufficialmente le mie dimissioni alla assemblea dei soci, e allo stesso tempo ho chiesto alla stessa di votarne lo scioglimento. Tale decisione scaturisce da una attenta analisi di quello che la Pro Loco ha rappresentato e rappresenta per la Città di Luino, e dal fatto che le difficoltà incontrate dallo stesso nel costruire un rapporto collaborativo e costruttivo prima con l’amministrazione comunale e poi con le associazioni più rilevanti che operano sul territorio cittadino, non sono state indifferenti, ma tali da indurmi a prendere una decisione così importante da sottoporre all’assemblea perché ne concepisse le difficoltà incontrate fino a quel momento”.

“È chiaro e mi preme sottolinearlo, che ad oggi mi risulta solo che un gruppetto di persone anonime abbia espresso una manifestazione di volontà di accesso al gruppo della associazione, alla quale ho già risposto. C’è poi il vociferio da piazza, ‘Nessuno mi conosce, non mi si vede in piazza, non potevo proporre lo scioglimento, chi è questo e come si permette’. A questo punto e necessario fare un attimo di chiarezza“, continua ancora Cerruto.

Ho avuto un incontro con il sindaco Andrea Pellicini, con cui di comune accordo abbiamo rimandato eventuali decisioni dopo le vacanze – afferma il presidente dimissionario -. Come è mia consuetudine, e come mandato conferitomi dall’assemblea dei soci per l’espletamento degli atti necessari per lo scioglimento, ho iniziato a lavorare per individuare delle associazioni sul territorio che avessero il nostro stesso oggetto a cui donare le attrezzature di nostra proprietà. Allo stesso tempo mi sono dato una scadenza che è il 15 settembre, per analizzare se vi siano i presupposti per una continuità della Pro Loco prima del deposito degli atti”.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127