Luino | 18 Agosto 2019

Luino, “Chiuso ancora il passaggio dietro la galleria sulla 394, a breve i lavori”

Ad annunciare lo stato dei lavori è il vicesindaco Alessandro Casali: "La ditta delimiterà l'intera zona, che sarà interdetta anche ai pedoni. Lavori attesi da tempo"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Continuano a far discutere le diverse criticità presenti lungo le strade dell’alto Varesotto che spesso causano pericoli all’incolumità di automobilisti e pedoni. Una delle arterie più all’attenzione delle amministrazioni comunali e di enti come la Provincia di Varese è la Strada statale 394 che collega Maccagno con Pino e Veddasca a Varese.

Il punto dove si sono riscontrate pericoli è stato segnalato per la prima volta nel settembre 2018 e riguarda la galleria presente tra Maccagno e il borgo di Colmegna (nei pressi dell’Hotel Camin), quando una signora aveva pubblicato su Facebook alcune foto di massi di medie dimensioni caduti dalla parete rocciosa sull’asfalto, lanciando un appello agli enti competenti per intervenire.

Il tratto di strada a lato della SS394, infatti, viene percorso da pedoni e da ciclisti per evitare e rendere meno difficoltoso il passaggio nella galleria che collega i due paesi. Qualche settimana più tardi, in attesa di intervenire, il Comune di Luino, in sinergia con Anas, aveva indetto la chiusura totale della strada che bypassa la galleria nord di Colmegna, vietando il passaggio ai pedoni, impossibilitati in questo modo a percorrere la strada se non passando dalla galleria.

Era stata così avviata una gara per l’affidamento dei lavori, per alcune volte andata deserta e così il percorso è rimasto ostruito per diversi mesi, fino a quando qualche cittadino, probabilmente stufo dello stallo dei lavori, ha deciso di farsi largo da sé, aprendo un varco che era delimitato da transenne, reti e barriere New Jersey in calcestruzzo. La situazione di pericolo è così tornata come denunciato nello scorso ottobre ed ora è il Comune a prendere provvedimenti, in queste settimane estive, nelle quali il numero di cicloturisti italiani e stranieri, o semplicemente di ciclisti che percorrono le strade del luinese, aumenta a dismisura.

A spiegare lo stato attuale delle cose è il vicesindaco di Luino, Alessandro Casali, nonché delegato alle manutenzioni e alla viabilità: “I lavori inizieranno a giorni e sono stati già affidati. La ditta provvederà a delimitare la zona che sarà interdetta anche ai pedoni. Siamo consapevoli del fatto che si tratti di un disagio, ma non solo è momentaneo, ma è anche necessario per la messa in sicurezza di quel tratto di strada, con i lavori che sono attesi da tempo da parte di tutta la cittadinanza”.

Nei prossimi mesi, probabilmente, l’opera sarà realizzata, con un investimento rilevante, ancora non quantificato da parte del Comune, che andrà a mettere in sicurezza tutta la parete rocciosa dopo aver raccolto il parere e lo studio del geologo Fabio Meloni.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127