Castelveccana | 24 Luglio 2019

Castelveccana, tragedia alla ferrovia: indagato il sindaco Luciano Pezza

Un atto dovuto, quello dell'avviso di garanzia recapitato al primo cittadino, per consentire l'autopsia sui resti dei due coniugi. Proseguono le indagini della Polfer

Tempo medio di lettura: 2 minuti

E’ del sindaco di Castelveccana il nome che la Procura di Varese ha inserito nel fascicolo per omicidio colposo aperto a seguito della tragedia dello scorso venerdì alla ferrovia, dove a perdere la vita sono stati due coniugi lavenesi, Roberto Belfanti (82 anni) e Marisa Milani (81 anni), travolti da un treno merci dopo che la loro auto è precipitata da uno spiazzo posto pochi metri sopra i binari, e all’esterno della casa della figlia.

Un atto dovuto quello dell’avviso di garanzia recapitato a Luciano Pezza che, come già riportavamo nella giornata di ieri, ha consentito al pubblico ministero Lorenzo Dalla Palma di affidare al medico legale Maria Luisa Pennuto l’incarico di occuparsi dell’autopsia sui resti dei due anziani deceduti. L’esame è stato eseguito ieri e si attendono ora i risultati dopo i quali, con il nulla osta della magistratura, verranno celebrati i funerali delle vittime, probabilmente entro la fine della settimana.

Proseguono nel frattempo le indagini della Polfer sul tratto di via Europa che avrebbe portato la Lancia Y, con a bordo Belfanti e la moglie Marisa Milani, ad immettersi lungo la Strada provinciale 69, se non fosse stato per qualcosa di ancora poco chiaro avvenuto alcuni istanti prima. La dinamica del passaggio lungo la strada, senza protezioni, di competenza comunale (dettaglio questo alla base dell’avviso di garanzia indirizzato al primo cittadino) rimane da definire, così come l’eventuale ruolo ricoperto nel dramma da un possibile malore della persona che si trovava al volante.

Il sindaco Pezza ha indicato come difensore l’avvocato Luca Marsico, senza però nominare un consulente di parte per quanto concerne la necroscopia, già eseguita dalla dottoressa Pennuto. “Sono profondamente addolorato per questa grave perdita e sono vicino a tutti i familiari – afferma Pezza -. Allo stesso tempo ripongo la massima fiducia nella magistratura, che questa mattina ha fatto richiesta in Comune per avere i documenti riguardanti la strada, per ricostruire a 360° gradi questa brutta tragedia”.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127