Luino | 21 Luglio 2019

Luino, rissa al luna park finisce a sprangate: in ospedale finiscono padre e figlio

Venti giorni di prognosi per un 50enne, dieci per il figlio. Gli aggressori, prima allontanati, sono tornati sul posto per la resa dei conti. Indagano i carabinieri

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Un’altra rissa, questa volta più grave, dopo quella della scorsa settimana, si è verificata tra la notte di venerdì e ieri, sabato 20 luglio, nella zona del Lido di Luino, dove in questi giorni sono presenti le giostre del luna park, che fino alla fine del mese continueranno ad accogliere famiglie, bambini e giovani. Proprio questi ultimi, di giovanissima età, sono ancora protagonisti di un brutto episodio.

Un gruppetto di ragazzi, infatti, dopo qualche insulto di troppo, con il nervosismo che ha preso il sopravvento, si è scontrato con gli addetti delle giostre, passando dalle parole ai fatti. I giovani si sono scontrati con alcuni giostrai, che probabilmente volevano placare i ragazzi. Qualcuno però è intervenuto e ha chiamato il Settore Polizia di Frontiera di Luino: in poco tempo gli agenti sono arrivati al Lido e hanno sedato gli animi, facendo allontanare il gruppetto di giovani.

Non contenti, però, i ragazzi, un 20enne ed un amico, sono tornati al luna park, per una resa dei conti. Così vi è stata una forte colluttazione, dove a farne le spese sono stati un giostraio 50enne e il figlio adolescente. Entrambi sono stati colpiti con una spranga dal 20enne, che poi è scappato via. Nel frattempo, però, sul posto stavano arrivando non solo i soccorritori del 118, ma anche i carabinieri della Compagnia di Luino. I due feriti sono stati trasportati in Pronto Soccorso a Luino, dove sono stati medicati e sono stati sottoposti ad ulteriori accertamenti: per il 50enne 20 i giorni di prognosi, mentre per il figlio una decina di giorni.

I militari dell’Arma luinesi, dopo aver raccolto elementi utili alle indagini e ascoltato alcuni testimoni, ora sono sulle tracce dei due giovani aggressori, già noti alle forze dell’ordine per altri reati, che pare siano residenti in un paese a pochi chilometri di distanza da Luino.

Come già raccontato, per contrastare questi episodi avvenuti anche negli anni scorsi, il Comune di Luino a inizio luglio ha pubblicato un’ordinanza con divieti e sanzioni. Il problema, però, è che aggressioni di questo tipo continuano a verificarsi, nonostante i controlli delle forze dell’ordine, in questi giorni impegnate sul territorio in azioni mirate a contrastare i reati.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127