Cuveglio | 13 Giugno 2019

Paglia svela le priorità per il futuro di Cuveglio: “Servizi, lavoro, cultura, turismo e territorio”

Rimarcate le linee guida durante il primo consiglio, l'amministrazione è già al lavoro su tre fronti. Il sindaco: "Auspico collaborazione costante con la minoranza"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

“Siamo eredi della tradizione, del lavoro di sviluppo sociale e di promozione umana avviato negli anni scorsi”. Così il nuovo sindaco di Cuveglio, Francesco Paglia, ha aperto lo scorso martedì il primo consiglio comunale post elezioni amministrative, dove la lista “Prospettiva Popolare” – guidata dall’ex primo cittadino di Duno ed ex presidente di Comunità Montana Valli del Verbano – ha avuto la meglio sulla lista “Cuveglio al Centro”, guidata da Marco Magrini.

“Auspico, dopo la competizione elettorale a tratti accesa ma rispettosa, l’avvio di una costante e costruttiva collaborazione tra maggioranza e minoranza – ha sottolineato Paglia in assemblea – con tutte le istituzioni e le associazioni presenti ed operanti nel nostro comune. Questa collaborazione dovrà essere caratterizzata da uno sguardo al futuro, costruttivo e propositivo. Dobbiamo cioè proporre azioni tese ad una visione di sviluppo sostenibile e perseguibile.

Dopo aver indicato la composizione della nuova giunta – con Marco Bonvicini vicesindaco, Renato Furigo, Raffaella Mattana e Adolfo Fidanza assessori – il primo cittadino ha poi rimarcato le linee guida che caratterizzeranno il suo mandato e l’impegno dell’amministrazione in favore della comunità: servizi, lavoro, territorio, cultura, turismo e natura. “Dobbiamo perseguire con forza ed in modo unitario questa visione e questi obiettivi, dobbiamo contestualizzare, capire le priorità, portare le nostre istanze ai livelli superiori, ed insieme progettare soluzioni e modalità operative”.

Concetti chiave, quelli ripresi in consiglio da Paglia, già ampiamente trattati nel corso della campagna elettorale, quando sul valore del lavoro di squadra sono state spese parole di grande apertura, con l’intento di ottimizzare il confronto, non solo insieme ai cittadini – insostituibile punto di riferimento quotidiano – ma estendendo le dinamiche ad enti quali Regione Lombardia, Comunità Montana, Provincia di Varese e gli altri comuni della valle.

Nello specifico, poi, ci sono alcuni interventi che già nella prima settimana di lavoro dopo il voto hanno trovato posto nei processi di valutazione necessari a capire come investire concretamente tempo e risorse per affrontare situazioni e raccogliere sfide, emerse con forza durante e dopo la stesura del programma. Tre dunque i temi attorno ai quali verranno stanziati i primi fondi.

“Sulla rete fognaria – ha spiegato il primo cittadino – stiamo seguendo quanto disposto dalle normative e abbiamo fatto uno screening di professionisti e società di ingegneria, compiendo i dovuti sopralluoghi. Siamo pronti ad affidare l’incarico per la progettazione e per lo studio delle opere di modifica e implementazione. Sulle piste ciclabili abbiamo partecipato ad un incontro in Comunità Montana con sindaci e tecnici per definire il tracciato definitivo da Cuveglio a Cittiglio. Ora l’ufficio tecnico dell’ente (Comunità Montana Valli del Verbano, ndr) provvederà a definire, tramite un progetto di massima, il tracciato che ci sottoporrà per approvazione. Ed in seguito elaborerà quello esecutivo”. Ultimo ma non per importanza, il comparto comunicazione, centrale per arrivare a definire un nuovo format finalizzato ad un migliore coinvolgimento della popolazione.

Auguro a tutti noi anni di intenso lavoro per il bene comune – ha affermato Paglia a fine seduta-  sorretti da una stima reciproca, da una sincera amicizia e collaborazione e dal desiderio di rendere Cuveglio un luogo dove lavoro, cultura e servizi diventino motivo di attrattività, così da offrire ai nostri concittadini e ai nostri figli un futuro da protagonisti”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127