Cuveglio | 5 Giugno 2019

Cuveglio, tutto pronto per il 76esimo anniversario della Battaglia di San Martino

L'appuntamento per rendere onore a quanti hanno donato la loro vita per difendere i valori della libertà e della democrazia, sarà domenica alle ore 9.30

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Si terranno nella giornata di domenica 9 giugno le celebrazioni per il 76° anniversario della Battaglia del San Martino nel a Cuveglio. Una ricorrenza dedicata alla commemorazione di quella che fu la prima battaglia della Resistenza combattuta sul territorio, tra le giornate del 13 e del 15 novembre 1943, dal “Gruppo Cinque Giornate”, capitanato dal Colonnello Carlo Croce.

“Dopo oltre settant’anni dai tragici eventi del San Martino, dove uno sparuto gruppo di “ribelli” male armati, capitanato dal Colonnello Croce, dovette capitolare sotto l’attacco di oltre 2.000 uomini delle forze nazifasciste supportate dall’aviazione, è ancora certamente doveroso rendere omaggio e dar voce alla memoria a uno dei primi episodi di resistenza armata alla barbarie del nazifascismo”, ricorda Ester De Tomasi, Presidente del Comitato Provinciale dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia.

“La memoria della nostra storia e della Lotta di Resistenza – continua De Tomasi – è essenziale per ricordare come è nata la nostra Democrazia e come il sacrificio di molti giovani ha reso possibile al nostro Paese di vivere da anni in pace: la nostra attuale libertà affonda le radici proprio nell’impegno di chi ha avuto la forza di opporsi al dominio nazifascista. Ed è con particolare piacere che desidero ringraziare gli studenti di Varese e Cuveglio, che con la loro attiva partecipazione all’iniziativa contribuiscono a rendere attuali i temi fondanti della nostra Costituzione”.

La giornata avrà inizio alle ore 9.30 con il ritrovo dei partecipanti presso il Palazzo Comunale, seguito alle ore 10 dalla cerimonia dell’alzabandiera. Alle 10.30 invece sarà il momento della S. Messa celebrata dal dall’Arciprete Don Lorenzo Butti.

Ci saranno poi gli interventi di Francesco Paglia, sindaco del Comune di Cuveglio, di Marco Dolce, sindaco Comune di Duno, di Emanuele Antonelli, presidente Provincia di Varese Giuseppe, di Pietro Galliani, vice presidente C.M. Valli del Verbano, di Ester Maria De Tomasi, presidente ANPI Provinciale Varese.

A seguire ci sarà la commemorazione a cura degli alunni della classe III A del Liceo Classico “E. Cairoli” di Varese accompagnati dai docenti, cui vedrà poi l’intervento degli allievi della Scuola Media dell’Istituto Comprensivo di Cuveglio che, con i loro insegnanti, si sono preparati all’evento con una visita al Museo della Shoah di Milano, seguita dalla lettura di testi sull’argomento e attraverso l’approfondimento della “Relazione Campodonico”, prima ed importante fonte storica sugli avvenimenti del San Martino redatta da uno dei combattenti. Hanno inoltre visitato il luoghi della battaglia e il sacrario, ascoltando poi la testimonianza della figlia di un altro combattente, Sergio De Tomasi.

Il coinvolgimento dei giovani è stato possibile grazie all’impegno del professor Gianceleste Pedroni della Scuola Media di Cuveglio, coadiuvato dal vicepreside Nucifora e dalla dirigente scolastica la professoressa Sonzini, e del professor Enzo Laforgia del Liceo Classico di Varese, con la attiva collaborazione dei colleghi e del Dirigente professor Salvatore Consolo.

La cerimonia sarà accompagnata dall’intervento della Filarmonica Cuviese e il cerimoniere della giornata sarà Guido Calori.

Nel weekend inoltre, si terranno anche la mostra e presentazione del libro “La battaglia del San Martino e la caccia agli ebrei nel diario della guardia di frontiera tedesca” a cura della professoressa Chiara Zangarini, presso la sala consiliare di Cuveglio. Il libro verrà presentato sabato 8 giugno alle 17, mentre la mostra sarà aperta al pubblico sabato dalle 16 alle 18, e domenica dalle 9 alle 13.

Per informazioni sulla giornata è possibile telefonare al numero 0332 252580.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127