Dumenza | 4 Maggio 2019

Svelate le cause dell’incendio nei boschi di Dumenza, denunciato un operaio

Chiuse le indagini da parte dei Carabinieri Forestali, che hanno confermato le prime voci sull'accaduto. Contestato il reato di incendio boschivo colposo

Tempo medio di lettura: 1 minuto

L’incendio che ha colpito i boschi di Dumenza, in località Pezzacce, mercoledì primo maggio, si è innescato a causa di alcuni lavori di manutenzione compiuti in quell’area da parte di un operaio.

L’uomo, che stava effettuando alcuni lavori di regimentazione boschiva, per conto del proprietario di una seconda casa, stava tagliando con un flessibile una rete metallica. Da qui sono partite alcune scintille, ed è stato un attimo a far scaturire le fiamme.

Per questa ragione i carabinieri forestali, dopo aver ricostruito l’accaduto, lo hanno denunciato per incendio boschivo colposo, nonostante fosse stato lui stesso ad aver dato d’allarme e fosse intervenuto per primo nel tentativo di domare le fiamme. La zona era impervia da raggiungere, e non è riuscito nel suo intento mentre aspettava l’arrivo dei vigili del fuoco e delle squadre di volontari del COAV Valli del Verbano.

L’incendio in totale ha distrutto 15 ettari di terreno, anche a causa della presenza considerevole, all’interno dell’area boschiva interessata, di foglie secche e vario legname. Il rogo divampato si è propagato fino a scollinare verso il Colmegnino e il due maggio, prima dell’arrivo delle precipitazioni intense, erano stati usati anche due Canadair provenienti da Genova e due elicotteri regionali.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127