Luino | 16 Aprile 2019

“Luino centro dell’importante servizio congiunto di Polizia e Guardie di confine”

L'amministrazione comunale soddisfatta per questo servizio che andrà ad implementare i controlli sul territorio di confine. "Aumenterà la percezione della sicurezza"

Tempo medio di lettura: 1 minuto

Dopo la presentazione del primo pattugliamento misto in territorio italiano tra la Polizia e le Guardie di confine, successivo ai primi servizi avvenuti a marzo e ad aprile in territorio elvetico, grande soddisfazione anche dall’amministrazione comunale di Luino, che plaudo all’iniziativa messa in atto dalle autorità italiane e svizzere.

Quelli del luinese e di tutto il Verbano, infatti, sono territori, come tanti altri, che si prestano a furti in abitazioni ed atti vandalici, e la carenza di telecamere di videosorveglianza in tanti comuni ne evidenzia diverse criticità. Se la Polizia Locale del Medio Verbano ha dotato di telecamere la zona di competenza, a Luino è un progetto in corso di realizzazione che andrà ad implementare anche la videosorveglianza.

Nel frattempo il vicesindaco Alessandro Casali, presente alla cerimonia di ieri, ha voluto commentare con soddisfazione l’avvio dei controlli sul territorio, in cooperazione tra il settore di Polizia di Frontiera di Luino e le Guardie di confine: “Dopo Como, Luino diventa il centro di questo importante servizio congiunto, grazie ai due sottosegretari Nicola Molteni e Stefano Candiani. Suggestivo vedere le pattuglie della Polizia e delle Guardie di confine, insieme, per contrastare tutti i reati, soprattutto quelli legati all’immigrazione clandestina”.

La mattinata di ieri, infine, si è conclusa a Palazzo Verbania, dove il rappresentante del comune di Luino ha accompagnato il prefetto di Varese, Enrico Ricci, e il suo staff a visitare uno tra i luoghi più cari ai luinesi, che sarà inaugurato dopo la riqualificazione il prossimo 18 maggio, alla presenza del Governatore di Regione Lombardia Attilio Fontana.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127