EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Casalzuigno | 22 Febbraio 2019

A Villa Della Porta Bozzolo una nuova stagione di eventi per tutta la famiglia

Ricco di novità il programma 2019 del gioiello FAI sito a Casalzuigno. Più valore alla storia e alle varietà botaniche del grande parco. Il 10 marzo l'inaugurazione

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Si apre all’insegna delle novità la nuova stagione di Villa Della Porta Bozzolo. Il gioiello del Fondo Ambiente Italiano a Casalzuigno, annuncia una primavera e un’estate da vivere all’aria aperta, tra il profumo e i colori dei fiori e tanti eventi dedicati a tutta la famiglia.

Il ricco programma di iniziative prenderà il via a partire dal mese di marzo, ma la vera innovazione di quest’anno è rappresentata dalle fioriture che andranno ad arricchire il monumentale Giardino all’italiana. Già custode di un roseto con centinaia di preziose e antiche varietà, il grande parco della villa vedrà sbocciare in primavera anche narcisi e papaveri.

Sono stati seminati circa trentamila narcisi, erba bassa e papaveri nella zona alta del teatro, tra prato e bosco, e all’inizio del cannocchiale prospettico. Fioriranno in primavera – spiega Emanuela Borio, responsabile manutenzione giardini storici del FAI -. Abbiamo scelto questi fiori tipici delle aree di campagna, in particolare i papaveri sempre meno diffusi che sono l’emblema dei nostri prati“.

Un importante investimento che intende valorizzare, ancora una volta, la storia e le varietà botaniche della villa, oltre a creare un ponte di itinerari con il lago Maggiore e il territorio circostante. Si tratta di un percorso intrapreso negli ultimi anni dal FAI, “volto a incoraggiare sempre più visitatori a conoscere Villa Della Porta Bozzolo e le sue bellezze – sottolinea Giuliano Galli, Area Manager Lombardia Prealpina FAI – ma anche ampliare sempre più l’offerta e continuare la nostra collaborazione con le realtà del territorio e le sponde del Verbano. Una strada che vogliamo consolidare, creando relazioni sempre più forti e attive”.

L’elegante dimora della Valcuvia è da sempre custode di un’importante storia da raccontare: edificata nel Cinquecento come residenza di campagna, nel Settecento diventa la fastosa residenza estiva della famiglia Bozzolo, che la rese unica nel suo genere. Ancora oggi, la sua anima agricola convive con gli spazi eleganti dei suoi saloni, delle gallerie e delle camere da letto dai vivaci affreschi e piccoli capolavori in stile barocchetto. Al suo esterno il monumentale Giardino all’italiana invita i visitatori a scoprire terrazze scolpite in pietra, grandi spazi verdi e, quest’anno, nuove fioriture.

Il programma di eventi 2019 intende quindi valorizzare ognuno di questi aspetti. L’inaugurazione è fissata per domenica 10 marzo con la rassegna di visite guidate “Ti racconto la villa e il suo parco“, e proseguirà poi sabato 6 e domenica 7 aprile con “Le Giornate delle Camelie“, esposizione di oltre duecentocinquanta varietà del lago Maggiore, realizzata in collaborazione con la Società Italiana delle Camelie e Camelie del Verbano di Tiziano Genoni. Lunedì 22 aprile, a Pasquetta, si giocherà all’aria aperta con la tradizionale “Caccia al tesoro botanica“, e tutti i giorni di festa regaleranno l’occasione per concedersi un picnic sul prato. Domenica 28 aprile i “Sapori del territorio” saranno protagonisti di una mostra enogastronomica e di un mercato, mentre protagoniste di “Rose di Maggio” saranno le moltissime varietà del giardino nel pieno della loro fioritura.

Da giugno a settembre torneranno quindi le “Sere FAI d’Estate“, per vivere – tra visite guidate ed eventi – la magica atmosfera della villa al calare del sole. La cucina irromperà sabato 13 luglio per una cena esclusiva organizzata in collaborazione con Slow Food Provincia di Varese, mentre nella notte di San Lorenzo, sabato 10 agosto, tutti saranno invitati ad ammirare la pioggia di Perseidi nel parco con l’Osservatorio Astronomico G.V. Schiaparelli.

I dettaglio di ogni appuntamento sono riportati in galleria, per ulteriori informazioni visitare il sito www.fondoambiente.it o scrivere all’indirizzo faibozzolo@fondoambiente.it. Biglietti: intero 9 euro, ridotto (6-18 anni) 4 euro. Iscritti FAI e residenti Casalzuigno gratuito. Famiglia (due adulti e due bambini) 22 euro. Studenti fino a 25 anni 5 euro.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127