Luino | 8 Gennaio 2019

Lido di Luino, prosegue l’iter per la riqualificazione: ok al progetto di fattibilità

Il servizio lavori pubblici comunica l'esito positivo della procedura avviata per questa importante fase. Ad occuparsene sarà lo studio Enrico Marforio di Arona

Tempo medio di lettura: 1 minuto

Il primo annuncio di questa estate, circa la volontà dell’amministrazione di recuperare e riqualificare l’area del Lido, storica discoteca della città lacustre, aveva riacceso le speranze di tanti luinesi affezionati alla struttura, e più in generale di tutte le persone consapevoli di quanto l’area rappresenti una fonte d’investimento per il settore turistico.

Se ne era parlato in commissione comunale, con alcune variazioni al piano delle opere pubbliche dei prossimi anni dedicate proprio alla zona dell’ex discoteca, chiusa dal 2012 e già al centro di precedenti tentativi di recupero non andati a buon fine. Nulla si era più mosso, infatti, fino a quella riunione in piena estate, utile a definire un importante investimento per il fabbricato principale (previsto per il 2019 con una spesa di 600mila euro) e per le aree esterne (intervento da un milione di euro per il 2020).

L’obiettivo dichiarato, stando alle parole del sindaco Andrea Pellicini, è quello di dare vita ad un centro turistico sportivo a lago di livello, mentre ad oggi non si conoscono altri dettagli sul futuro della discoteca e delle piscine. Ma una novità arriva dal servizio dei lavori pubblici e riguarda la progettazione tecnica ed economica assegnata al termine della procedura negoziata sulla base della migliore offerta al ribasso. Un passo significativo in vista dei prossimi mesi e in attesa di conoscere nello specifico quale sarà, oltre le linee guida già stabilite, l’aspetto finale di questo spazio mai dimenticato.

Ad occuparsi del progetto di fattibilità sarà lo studio di architettura Enrico Marforio con sede ad Arona (NO). L’importo di aggiudicazione della prima fase è di 11.190 euro.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127