Luino | 19 Settembre 2018

Luino, “Il parco giochi di Pianazzo una vera risorsa aggregativa, sempre in ordine”

Dal comune, il vicesindaco Casali: "Dal 2008 il cronoprogramma dei tagli dei parchi esterni avviene una volta al mese. Il prossimo taglio in calendario"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

La denuncia del consigliere di minoranza, Pietro Agostinelli, sul degrado tra erba alta e attrezzature rotte in diversi parco giochi di Luino, soprattutto quelli nelle frazioni, e la mancanza di altre strutture presso le scuole elementari di Luino, Creva e Voldomino, ha creato non poco scalpore in città, che si sommano ai rincari dei buoni pasto per la mensa scolastica e la ruspa presente nel cortile delle elementari di Voldomino il primo giorno di scuola, settimana scorsa.

Così, oggi, ad intervenire è il comune, che tramite il vicesindaco Alessandro Casali precisa: “Dal 2008 il cronoprogramma dei tagli dei parchi esterni avviene una volta al mese. Nei prossimi giorni, infatti, è previsto il prossimo taglio, come da calendario”.

Oltre a lui, però, a scrivere in redazione, è stato un residente a Pianazzo, Angelo Ranzoni, che racconta l’importanza del parchetto presente nella piccola località luinese: “Abito in prossimità del parchetto di Pianazzo e mi permetto di sottolineare quanto ci sia stata gradita la realizzazione nel 2015. Tutti noi lo troviamo sempre in ordine: è una vera e propria risorsa aggregativa per noi abitanti. Sopratutto nel leggere che proprio quello di Pianazzo risulti fra i più sporchi e trascurati mi ha fatto dispiacere. Da sempre viene pulito e i tagli eseguiti una volta al mese. Anche noi residenti cerchiamo nel nostro piccolo di aiutare, e tutte le nostre segnalazioni sono sempre state ascoltate”.

Ad intervenire, in mattinata, è il consigliere Pietro Agostinelli: “Sono felice che il vicesindaco, nonché responsabile della manutenzione, si sia attivato. Segno che le segnalazioni che raccolgo dai cittadini e rendo pubbliche trovino una soluzione. Non sono di quelli che dicono che dal palazzo lo fanno sempre dopo che si va sulla stampa, l’importante è che si faccia”.

Se a Pianazzo la segnalazione testimonia come il degrado possa essere meno evidente rispetto ad altri parchi gioco, la stessa cosa però non si può dire per altre strutture, che non solo riguardano la manutenzione del verde pubblico ma anche quella delle attrezzature. Ad esempio questa è la situazione a Colmegna ieri, con le fotografie che alleghiamo, ma anche un’altra signora, dopo l’articolo di ieri, ha denunciato la presenza di alcuni giochi rotti presso il lungolago Carlo Zona e un’altra il degrado presente in centro, al Parco Ferrini.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127