Brissago Valtravaglia | 4 Maggio 2018

“A Brissago Valtravaglia gatti sotto attacco, bisogna intervenire”. L’allarme di Enpa

Richiesto massimo impegno del Comune di Brissago e dei carabinieri di Luino per trovare i responsabili. Attivato ufficio legale

Tempo medio di lettura: 2 minuti

I gatti nel mirino di qualche persona nell’Alto Varesotto, precisamente tra Brissago Valtravaglia e Cassano Valcuvia, hanno scosso non solo l’opinione pubblica, che indignata ha puntato il dito su chi ha compiuto questi ignobili gesti, ma anche le organizzazioni nazionali che hanno a cuore la tutela degli animali. E così, ad intervenire, oggi, è l’Ente Nazionale Protezione Animali, che esprime estrema preoccupazione per gli inqualificabili atti di violenza di cui sono stati oggetto i gatti della colonia di Brissago.

“Secondo quanto reso noto dal quotidiano la Prealpina (e anche dal nostro articolo pubblicato negli scorsi giorni, ndr) – spiegano dall’ENPA – ignoti hanno attaccato e devastato non soltanto le gabbie trappola utilizzate per catturare, microchippare e sterilizzare i felini, ma anche le ciotole usate per dar loro da mangiare. L’aguzzino (o gli aguzzini) avrebbero poi infierito contro un povero animale, ucciso, sembra, con un colpo alla testa. Dispersi gli altri componenti della colonia, dei quali non si ha più notizia da giovedì scorso, giorno in cui ha avuto luogo l’aggressione”.

I fatti denunciati – dichiara Enpa – sono gravissimi. Chiunque ne sia responsabile deve essere individuato il prima possibile e deve essere messo in condizioni di non nuocere. La violenza di questo gesto, un reato punito dal nostro codice penale, dimostra che si tratta di persona socialmente pericolosa, la quale, non è da escludere, potrebbe tornare a colpire. Non solo gli animali”. D’altro canto, l’attacco contro i gatti di Brissago non sembra essere isolato, poiché notizie di episodi simili arrivano anche dalla vicina Cassano Valcuvia.

Al sindaco di Brissago e ai Carabinieri di Luino – prosegue Enpa – chiediamo il massimo impegno per individuare l’aguzzino dei poveri felini e, al contempo, per garantire la sicurezza dei gatti della colonia, a partire da quelli dispersi. Con l’occasione, ricordiamo che si tratta di animali protetti dalla legge”. L’amministrazione comunale guidata da Giusy Giordano e il comandante dei Carabinieri di Luino già negli scorsi giorni si sono incontrati più volte per affinare una collaborazione tale da permettere di debellare questi gravi atti di violenza nei confronti degli animali.

L’Ente Nazionale Protezione Animali, però, auspicando un forte intervento delle istituzioni, ha incaricato il proprio ufficio legale di assumere ogni iniziativa utile e opportuna.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127