Canton Ticino | 23 Dicembre 2017

Ticino, 29enne ferito al collo da un’arma da fuoco

L'uomo, soccorso da un'automobilista in austostrada, è stato trasportato prima a Camorino e poi in elicottero in Ospedale. Non è in pericolo di vita

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Ieri, poco dopo le 16.30, a Giornico (ndr, distante 30km circa da Bellinzona) vi è stato un litigio, che ha coinvolto un 29enne richiedente asilo pachistano, assegnato al Canton Ticino, e un 67enne cittadino croato domiciliato in Riviera.

Lo scontro è avvenuto in un bosco nelle vicinanze di via Altirolo: stando ad una prima ricostruzione, dopo aver condotto in auto il 29enne nella zona discosta, il 67enne gli ha sparato da tergo colpendolo al collo.

Successivamente è fuggito a piedi per poi essere soccorso da un automobilista sull’A2 e condotto fino a Camorino, dove il 29enne ha ricevuto le prime cure da parte dei soccorritori della Croce Verde di Bellinzona e della Rega, per poi essere trasportato in elicottero all’ospedale. La sua vita non è in pericolo.

All’origine del ferimento una diatriba di natura finanziaria relativa al mancato rimborso di una somma di denaro da parte del 67enne al 29enne.

L’ipotesi di reato nei confronti del 67enne è di tentato assassinio.

L’inchiesta è coordinata dal Procuratore generale John Noseda con l’obiettivo di chiarire ulteriormente i fatti e le eventuali responsabilità di altre persone in quanto avvenuto.

Al momento non saranno rilasciate ulteriori informazioni sull’indagine.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127