Germignaga | 12 ottobre 2017

Italtrasfo di Germignaga, Fiom-Cgil: “Situazione delicata, già in programma due riunioni con proprietà”

Il sindaco Fazio: "Una vicenda che rischia di indebolire ulteriormente il già fragile tessuto occupazionale della nostra zona. Cercheremo di scongiurarlo"

L’articolo che abbiamo pubblicato questa mattina, relativo alla chiusura a fine anno della Italtrasfo di Germignaga, che lascerebbe a casa trenta dipendenti luinesi, ha suscitato molto clamore sul territorio. Proprio per questa ragione, per capire quanto stia succedendo all’interno dell’azienda, abbiamo contattato telefonicamente la funzionaria sul territorio della Fiom-Cgil, Francesca De Musso, e il sindaco di Germignaga, Marco Fazio.

“Negli scorsi giorni sono stata contattata dalla proprietà svizzera, per un incontro presso la sede della Italtrasfo di Germignaga – spiega De Musso -. E’ stato un fulmine a ciel sereno sia per me che per la direzione dell’azienda, ed ovviamente lo è stato per i dipendenti. Dopo l’incontro, infatti, ho indetto un’assemblea straordinaria per spiegare la situazione ai lavoratori che erano increduli. Insieme alla RSU ora stiamo lavorando per cercare una soluzione ed un confronto a fronte della decisione presa dalla multinazionale. Siamo vicini ai lavoratori e faremo quanto più possibile per tutelare loro e le loro famiglie”.

“Non appena l’annuncio della decisione di chiusura è diventato ufficiale, anche l’ amministrazione comunale si è attivata per cercare di avviare un canale di dialogo con le parti sindacali e la proprietà”, commenta il sindaco di Germignaga, Marco Fazio. “A questo proposito, abbiamo predisposto una lettera per richiedere un incontro con i rappresentanti di Italtrasfo. Seguiamo con apprensione e partecipazione una vicenda che rischia di indebolire ulteriormente il già fragile tessuto occupazionale della nostra zona, già messo a dura prova da altre drammatiche chiusure. In questo caso, la notizia della chiusura è un vero fulmine a ciel sereno, visto il buono stato di salute dell’azienda, e per questo preoccupa e inquieta ulteriormente. Sullo scenario internazionale su cui si muove il gruppo, 30 dipendenti possono sembrare un’inezia. Ma per la nostra comunità sarebbe un colpo duro, che cercheremo di scongiurare per quanto sarà nelle nostre forze”.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"