EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Alto Varesotto | 15 Agosto 2017

L’estate della Croce Rossa Luino al servizio dei cittadini e dei turisti sul territorio

Diverse attività per la sicurezza in condizioni di eventuali interventi di urgenza-emergenza al mercato di Luino, al Parco Giona di Maccagno e a Lavena Ponte Tresa

L'estate della Croce Rossa Luino al servizio dei cittadini e dei turisti sul territorio
Tempo medio di lettura: 2 minuti

Un’estate intensa quella della Croce Rossa Luino che, oltre al servizio quotidiano prestato sul territorio dell’Alto Varesotto, ha aggiunto anche alcune attività molto importanti. Non solo, quindi, il presidio sanitario e servizio di pronto intervento al mercato di Luino, ma anche quello al Parco Giona dove, ogni domenica, in riva al lago, c’è un equipaggio per qualsiasi eventuale tipo di intervento di pronto soccorso. In aggiunta a questi, poi, l’attivazione della sperimentazione 118 a Lavena Ponte Tresa, che si è conclusa nella giornata di domenica.

Il presidio al mercato di Luino. “Ogni mercoledì – si legge su un post Facebook della CRI Luino – la città si ferma e si riempie, dando spazio a migliaia di turisti che fanno del mercato di Luino il primo d’Europa per estensione. I disagi non mancano, ma questo servizio, che i volontari della CRI di Luino svolgono dividendosi le giornate con altre associazioni similari, è importante e fondamentale per dare qualità all’accoglienza turistica e una particolare attenzione alla Comunità locale”.

Il servizio al Parco Giona di Maccagno. “Al Parco Giona di Maccagno – scrivono i volontari della Croce Rossa Luino – nei mesi di luglio e agosto, tutte le domeniche, è presente un equipaggio CRI Luino con defibrillatore e zaino per eventuali interventi di primo soccorso e chiamata al 112. Un servizio che è frutto di una collaborazione consolidata da anni tra il comune di Maccagno e Croce Rossa Luino per promuovere e tutelare maggiormente i tanti che decidono di passare una giornata al lago. Non ci si ferma mai nel dare qualità ai servizi resi alla popolazione e competenza all’impegno che il personale mette a disposizione del territorio. Questo è possibile anche grazie a quelle amministrazioni come Maccagno che riconoscono in Croce Rossa Italiana una risorsa ed una opportunità per la Comunità”.

Infine, la sperimentazione nel comune di Lavena Ponte Tresa. “Nei mesi di giugno, luglio e fino a oggi, Ferragosto, il territorio del Piambello, tutti i sabati e le domeniche sere, ha potuto contare nella presenza di un’ambulanza di 118 in più, rispetto alle tre che già coprono il nostro territorio (parte del Piambello e parte delle Valli del Verbano). Questo è stato possibile grazie ad una partnership tra il comune di Lavena Ponte Tresa e Croce Rossa Luino per aumentare la sicurezza e la prontezza negli interventi sanitari di emergenza-urgenza, nei giorni di alta densità popolare anche per la concomitanza di molte manifestazioni turistiche sul territorio. Sotto l’egida di Areu e grazie alla maggiore disponibilità del nostro personale, sensibile al tema sicurezza, anche questo progetto ha portato buoni frutti per tutta la Comunità. Merito anche questa volta di un’altra amministrazione illuminata che, pur facendosi carico magari da sola di progetti come questo, sostiene buone politiche per il turismo e di attenzione al cittadino, per tutti in una visione generale”.

Si dice soddisfatto delle collaborazioni in atto il presidente della CRI Luino Pierfrancesco Buchi: “Luino, Maccagno e Lavena Ponte Tresa, con comuni come Valganna, possono essere trainanti in un discorso generale di pianifica e realizzazione di nuove politiche per aumentare la sicurezza e l’attenzione al cittadino nei periodi clou sono molto importanti, soprattutto in estate, tra eventi, mercati e conformità territoriale dei poli attrattivi. Ragionare per ‘casa propria’ è semplice, ma non efficace quanto condividere e unire le forze come state facendo”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127