30 Dicembre 2016

Montella: “Il momento più bello della mia carriera da allenatore, l’obiettivo è tornare in Europa”

Tempo medio di lettura: 2 minuti

“Se questo è il mio momento più bello da allenatore? Penso proprio di sì, quando si vince una Coppa è comunque un momento memorabile. Ci sono allenatori, anche più bravi di me, che in carriera non sono riusciti a conquistare nessun titolo”. Si gode il trionfo di Supercoppa italiana ai rigori contro la Juventus l’allenatore del Milan, Vincenzo Montella, che a Doha ha alzato il primo trofeo della sua carriera da allenatore.

Montella: "E'il momento più bello della mia carriera da allenatore"

(media-foto.tccstatic.com)

Montella: “E’il momento più bello della mia carriera da allenatore”. “Berlusconi e Galliani sono contentissimi di questa ennesima vittoria, si percepisce che sono felici -prosegue ai microfoni di Sky Sport il tecnico campano che ha regalato al Milan il 29esimo trofeo negli ultimi 30 anni-. I complimenti del presidente mi hanno fatto molto piacere e io stesso sono felice di aver regalato, insieme alla squadra, un trofeo a lui e alla società”.

“ll primo obiettivo è quello di tornare in Europa che è la casa del Milan. Il tempo ci dirà quale Europa sarà ma è comunque difficile raggiungerla perché ci sono squadre molto forti, il nostro campionato è duro, siamo solo a metà stagione -prosegue l”Aeroplanino-. Dobbiamo volare sempre bassi con obiettivi molto alti. L’obiettivo è questo, i giovani per crescere ci sono ma non dobbiamo perdere l’equilibrio e la realtà delle cose perché è rischioso”.

I momenti della partita nella mente del mister. Tornando alla notte di Doha, Montella descrive i tre momenti più importanti di quella sfida che gli si sono fissati nella mente: “Sicuramente il rigore calciato da Pasalic, la palla sembrava non volesse arrivare mai in porta. Il secondo che mi viene in mente è la foto insieme a mio fratello e a Nicola Caccia. Il terzo invece è la foto scattata insieme a tutta la squadra e ad Adriano Galliani. Aggiungo un quarto ricordo: quando sono sceso, insieme a Galliani, con la Coppa. Fin da bambino ho sempre sognato questi momenti (nel mio sogno tenevo in mano un altro tipo di Coppa). Ora mi accontento di quello che ho vinto”. (ADNKRONOS)

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127