21 Gennaio 2016

Quarto, Capuozzo si è dimessa da sindaco: “Sconfitta della politica, vince la camorra”

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Si è ufficialmente dimessa da sindaco di Quarto Rosa Capuozzo. Ad annunciarlo è stata la stessa Capuozzo durante una conferenza stampa convocata nel comune del napoletano. “La mia non è una resa – ha sottolineato – ma un gesto d’amore per Quarto”.

Il Sindaco di Quarto Rosa Capuozzo all'interno di Palazzo San Macuto (ANSA/ MASSIMO PERCOSSI)

Il Sindaco di Quarto Rosa Capuozzo all’interno di Palazzo San Macuto (ANSA/ MASSIMO PERCOSSI)

Quarto, Capuozzo si è dimessa da sindaco: “Sconfitta della politica, vince la camorra”. “E’ una sconfitta della politica ma anche una vittoria della camorra” ha detto il sindaco dimissionario. La decisione sulle dimissioni è stata presa ieri sera, “quando anche il presidente del Consiglio comunale Lorenzo Paparone mi ha annunciato la volontà di dimettersi”. “Dopo il flash mob del 10 gennaio – ha raccontato Capuozzo – ho chiesto ai consiglieri se se la sentissero di continuare a combattere una battaglia difficile contro un sistema di potere che ha devastato Quarto per troppi anni. I 15 consiglieri che hanno detto che avrebbero lottato con me mi hanno guardato negli occhi e io ci ho creduto”. Poi, ha proseguito, “è iniziato lo stillicidio delle dimissioni dei consiglieri, con motivazioni ridicole per chi a giugno aveva assunto la responsabilità di amministrare questo paese”. Capuozzo lascia “dopo 7 mesi che mi sono sembrati 7 anni. Non abbiamo più i numeri per governare, non è una resa ma un gesto di responsabilità”. Ed ha spiegato che non si ricandiderà: “Siamo una forza politica che non si muove con le larghe intese anche perché facciamo una politica di rottura”.

“Mi è dispiaciuta la reazione che ha avuto il Movimento a quello che è un problema. Quando c’è un problema non si scappa, lo si affronta” ha scandito. “Se si vogliono governare i territori difficili – ha aggiunto – i problemi si affrontano. Mi sono sentita abbandonata, ma credo si siano sentiti abbandonati tutti i cittadini di Quarto”. Capuozzo si è detta dispiaciuta per gli attacchi ai quali è stato esposto il Movimento Cinque Stelle ma ha spiegato che “sarebbe successo comunque, non con il nostro Comune ma con un altro. Spero che sia un motivo di riflessione e spero che da questo nasca un Movimento più forte”.

Intanto la presidente della Commissione parlamentare Antimafia, Rosy Bindi, ha disposto la trasmissione alla Procura di Napoli degli atti dell’audizione di Rosa Capuozzo, tenuta a San Macuto la sera di martedì scorso. Dalla ricostruzione complessiva dei fatti fornita da Capuozzo e alla luce della documentazione giudiziaria acquisita dalla Commissione è emersa, viene spiegato, la necessità di segnalare alla Procura alcuni aspetti da approfondire, sui quali anche la Commissione si riserva di svolgere ulteriori analisi. (ADNKRONOS)

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127