15 Novembre 2015

Cuveglio: denunciati 8 militanti di estrema destra, volevano commemorare l’esercito repubblichino

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Servizi mirati da parte dei Carabinieri della Compagnia di Luino per scongiurare eventi come quelli del novembre 2013 o dell’anno scorso, quando alcuni militanti di estrema destra si sono resi responsabili di alcune azioni dimostrative per commemorare i caduti dell’esercito repubblichino. Durante i controlli, questa notte, sono stati denunciati dai militari dell’Arma ben otto militanti del movimento DO.RA (Dodici Raggi), sette residenti in Provincia di Varese ed uno di Bologna, intenzionati a svolgere una celebrazione non autorizzata presso il Sacrario di Duno. Tutti uomini di età comrpesa dai 23 ai 39. Diversi gli oggetti sequestrati tra cui una corona, uno striscione ed una croce in legno.

Il contesto storico della “Battaglia di San Martino” e i controlli dei Carabinieri. Nella mattinata odierna si è svolta a Cassano Valcuvia la cerimonia commemorativa del “72° anniversario della Battaglia di San Martino”, avvenuta il 13 novembre 1943 tra 180 partigiani comandati dal Colonnello dell’esercito Carlo Croce, e 3000 soldati tedeschi della Wehrmacht. La battaglia si concluse dopo due giorni, con gravi perdite da entrambi le parti. I carabinieri della Compagnia di Luino hanno attuato da ieri mirati servizi di vigilanza, per scongiurare eventi analoghi a quelli accaduti il 1° novembre del 2013 e il 1° novembre dello scorso anno presso il Sacrario di Duno, posto a ricordo della Battaglia di San Martino, ove un gruppo di attivisti del movimento di estrema destra denominato DO.RA (Dodici Raggi), si era reso responsabile di azioni dimostrative, tra cui la posa di corone e croci, per commemorare i caduti dell’esercito della Repubblica Sociale Italiana (RSI), denominazione assunta dal regime fascista repubblicano instaurato il 23 Settembre 1943 da Benito Mussolini a Salò (BS).

Cuveglio: denunciati 8 militanti di estrema destra. Durante uno di questi servizi di vigilanza, questa notte i carabinieri della Stazione di Cuvio hanno fermato, in via Battaglia di San Martino di Cuveglio, alcuni veicoli sospetti, diretti al Sacrario di Duno. I militari hanno identificato nei mezzi otto militanti del suddetto movimento DO.RA, di età compresa dai 23 ai 39 anni, di cui 7 residenti in provincia ed uno della provincia di Bologna, intenzionati a svolgere una celebrazione non autorizzata presso il Sacrario. All’interno dei veicoli i carabinieri hanno sequestrato una corona con strisce colorate di nero, bianco e rosso, uno striscione e una croce in legno, provvista di una targa in ottone recante, come lo striscione, una scritta per onorare i caduti dell’esercito repubblichino.

I fermati sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Varese, per varie ipotesi di reato, tra cui tentativo di invasione di terreni ed edifici e tentativo di deturpamento, nonché per la violazione dell’art.18 del Testo Unico Leggi di Pubblica Sicurezza, il quale prevede l’obbligo, per i promotori di una riunione, dell’avviso al Questore.  Le indagini sono condotte dai carabinieri della Stazione di Cuvio e del Nucleo Operativo e Radiomobile luinese.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127