Gavirate | 30 Aprile 2024

Elezioni a Gavirate, Lucchina: «Le associazioni patrimonio da non disperdere ma da valorizzare»

Il candidato sindaco di “Vivere Gavirate” ha incontrato quasi tutti i sodalizi operanti sul territorio. Nel programma anche il "battesimo" dei diciottenni e un fondo per la natalità

Tempo medio di lettura: 2 minuti

(da www.varesenoi.it – Informazione Politico Elettorale) Nei giorni scorsi Gianni Lucchina, candidato sindaco della lista civica “Vivere Gavirate”, ha incontrato quasi tutte le associazioni del territorio, momenti molto importanti di ascolto e confronto.

Durante questi incontri, infatti, Lucchina ha raccolto una serie di proposte e avanzato idee e progetti da condividere con le associazioni di Gavirate, da sempre con un ruolo di “motore” per un territorio in cui la sussidiarietà è alla base dell’operare quotidiano.

Ciò che è emerso dagli incontri sono state soprattutto sollecitazioni, qualche richiesta e perplessità in merito all’attuale situazione, sempre con una visione mirata e costruttiva, dallo sport alla cultura, dal tempo libero al volontariato del terzo settore, dalla promozione sociale alla difesa della libertà.

Insomma, una variegata e diffusa platea associativa che non aspettava altro di essere ascoltata: «Noi non abbiamo solo “sentito”. Oltre ad avere già fatte nostre alcune sollecitazioni, dalle tribune delle scuole agli interventi sui campi di calcio, la rimessa in sicurezza della pista di atletica, ad oggi non più usufruibile per le gare, poiché già ammalorata, abbiamo incontrato, visitato e ascoltato altre associazioni di promozione sociale, alcune storiche altre neonate ma all’avanguardia, che operano a Gavirate. Ci siamo impegnati concretamente a trovare le opportune risposte alle numerose aspettative del mondo associativo. Per noi, non esistono associazioni di serie A e di serie B, ognuna per le proprie qualità e competenze saranno convolte e sostenute con la giusta attenzione e con il sostegno necessario. Per queste ragioni stiamo anche studiando ed approfondendo la possibilità di assegnare una sede alle associazioni ancora sprovviste».

«Come lista – prosegue Lucchina – abbiamo anche deciso alcune iniziative atte a promuovere il senso civico di Gavirate, ad esempio con la promozione di una cerimonia annuale denominata “il battesimo dei diciottenni” un momento dove poter trasmettere loro il senso di appartenenza e di condivisione e conoscenza della Costituzione Italiana, regalando a tutti i neomaggiorenni una copia della nostra invidiata Costituzione, una cerimonia pubblica e partecipata. Non solo: abbiamo anche deciso, se saremo chiamati ad amministrare Gavirate, di istituire un fondo per la natalità: un fondo ad hoc, denominato Borsa per la Natalità, che preveda la consegna una tantum di un assegno per ogni nuovo bambino nato a Gavirate».

Il programma di “Vivere Gavirate”, consultabile integralmente sul sito www.viveregavirate.com, prevede un preciso intervento economico a sostegno delle famiglie e della scuola con interventi economici precisi che aiutino le famiglie impegnandoci ha valutare ed operare per rendere gratuito il nodo comunale ed accessibile gli altri servizi scolastici, dalla mensa al trasporto, dal doposcuola al pre-scuola.

Insomma, quelli che sta già progettando Gianni Lucchina, insieme a tutta la sua squadra, sono interventi veri e concreti a sostegno delle famiglie e della natalità.

© Riproduzione riservata

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127