Luino | 18 Aprile 2024

Luino, “La Città dei Bambini e delle Bambine: propaganda o visione politica?”

L'appuntamento è per sabato 20 aprile a Palazzo Verbania, in una giornata in cui si discuterà e approfondirà il progetto che ha già dimostrato il suo successo in molte città italiane e in Svizzera

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Il Comune di Luino in collaborazione con il CNR di Roma e i Comuni di Rescaldina, Malnate e Mendrisio presentano il convegno transfrontaliero “La Città dei Bambini e delle Bambine: propaganda o visione politica?”, che si terrà sabato 20 aprilepresso Palazzo Verbania.

L’evento sarà un’occasione unica per discutere e approfondire il progetto che ha già dimostrato il suo successo in molte altre città italiane e nella vicina Confederazione Elvetica.

La giornata, che avrà inizio alle 9.30, sarà aperta a tutte le persone, amministratori e non, che abbracciano l’idea che i bambini siano soggetti attivi, considerati veri e propri cittadini ed abbiano la possibilità di esprimersi e di vivere la città come tali.

Il convegno si dividerà in due momenti: durante la mattinata verranno espressi i principi del progetto direttamente dal suo ideatore, Francesco Tonucci e da Marica Notte del CNR ISTC di Roma. Seguirà l’intervento di Samuele Astuti che, come primo sindaco di area ad aver aderito al progetto, spiegherà quali sono le motivazioni che spingono un’amministrazione a entrare nella rete.

Nel pomeriggio, invece, seguiranno gli interventi dei Comuni sulle buone pratiche, le difficoltà e gli obiettivi raggiunti legati al progetto e il racconto della Rete internazionale del progetto a cui hanno aderito diverse città dei Paesi dell’Europa e dell’America Latina.

«La città dei bambini non vuole essere solo propaganda politica, ma piuttosto una visione concreta di come si possa migliorare il futuro delle nostre città attraverso politiche e progetti mirati al bene delle generazioni future – commenta Erika Papa, consigliera di maggioranza di Luino con delega al progetto –. Vogliamo far vedere a tecnici del settore e amministratori locali, quanto possa essere importante mettersi in ascolto dei bambini al fine di rendere la città più fruibile da parte di tutta la cittadinanza».

«Una città a misura di bambino è una città più vivibile per tutte le persone fragili, è anche a loro che in questi anni abbiamo pensato. L’invito alla cittadinanza è a partecipare, perché sarà una bella occasione di confronto», conclude Antonella Sonnessa, vicesindaca e assessora ai Servizi Scolastici.

L’incontro, che seguirà il programma in allegato, sarà moderato da Ilaria Notari, giornalista di VareseNews.

© Riproduzione riservata

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127