Luino | 30 Settembre 2021

“Tante promesse dalle istituzioni per il Gruppo Unità Cinofile Luino, ma finora nessun fondo”

L'appello lanciato a Regione Lombardia, Comunità Montana e Comune di Luino per stanziare fondi e sostenere la realtà guidata da anni con passione da Giovanni Cotugno

Tempo medio di lettura: 2 minuti

“Qualche anno fa, ho avuto modo di conoscere la nobile realtà del campo di addestramento del Gruppo Unità Cinofile Luino. Come già detto e molti sanno, questa associazione si occupa di addestrare e organizzare gli esami per far conseguire il brevetto ai cani che in caso di calamità, ricercano le persone sotto le macerie. Questo campo è uno dei pochi in Italia ed è al servizio anche di protezione civile e forze dell’ordine”.

Ad affermarlo oggi è l’attivista luinese del Movimento 5 Stelle, Gianfranco Cipriano, che dopo diversi mesi torna a lanciare un appello alle istituzioni, da Regione Lombardia a Comunità Montana Valli del Verbano e Comune di Luino, affinché possano stanziare fondi da destinare a questa straordinaria realtà, guidata da Giovanni Cotugno con passione da anni, che si occupa di addestrare i cosiddetti “cani salva-vita”.

“Ad oggi e da tempo – prosegue Cipriano -, non percepiscono alcun aiuto economico da alcun ente seppur la necessità non sia di chissà quale cifra… scrivo questo appello in quanto mi consente di comunicare contemporaneamente a più livelli spiegando la situazione: è paradossale, infatti, che sia Regione che Comunità Montana che il Comune di Luino abbiano espresso, dopo aver visitato la struttura, l’intento di trovare tali modesti fondi, ma ad oggi nessuno ha messo a terra la soluzione“.

“A questo punto, credo sia di primaria importanza – prosegue ancora l’attivista M5S -, anche per la credibilità delle istituzioni, definire la questione in tempi brevi magari accordando definitivamente tramite una call conference a chi compete o chi realmente desidera contribuire a sostenere questo importante presidio”.

“È bello poi guardare la TV e parlare degli eroi a quattro zampe che salvano le persone, di fatto però è indispensabile seguire chi si impegna senza lucrare alla formazione degli esemplari. Attendiamo quindi una risposta dalle istituzioni sul un contributo annuale per il campo di addestramento del Gruppo Unità Cinofile Luino”, conclude Cipriano.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127