Luino | 21 Settembre 2021

Tra Luino, Maccagno, Cannobio e Cannero tour del lago con la motonave ibrida “Topazio”

La prima imbarcazione con propulsione elettrica/diesel in servizio sull'alto lago. Il sindaco Bianchi: "Al lavoro per implementare il servizio anche per i frontalieri"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

In occasione della Settimana Europea della Mobilità, iniziata lo scorso 16 settembre e che si concluderà domani, martedì 22 settembre, oggi pomeriggio la nuova motonave ibrida Topazio, della Navigazione Lago Maggiore, è stata in servizio sulle acque dell’alto lago tra Luino, Maccagno, Cannobio e Cannero.

È stata un’occasione, da parte delle amministrazioni comunali coinvolte, non solo per conoscere più da vicino una tra le imbarcazioni fiore all’occhiello del lago Maggiore, grazie alla spiegazione del direttore Paolo Bianchi, che ha raccontato ai presenti tutte le caratteristiche del nuovo mezzo, ma anche per valorizzare il tema della mobilità sostenibile e sensibilizzarne la cittadinanza, all’interno del più ampio progetto (Smart border) che coinvolge il Comune di Luino e il Comune ticinese di Gambarogno, per migliorare la qualità di vita delle comunità di confine, attraverso buone pratiche e, appunto, la mobilità dolce.

Un tour di due ore circa, per apprezzare anche il lago settembrino, il panorama tra cielo e montagne e per avviare un confronto tra le amministrazioni. A Cannobio, infatti, si sono imbarcati sulla motonave anche il vicesindaco Ignazio Littera e il capogruppo di maggioranza di Cannero, Antonio Meucci, che si sono detti disponibili per avviare una sinergia, insieme alla sponda lombarda, al fine di poter offrire, in collaborazione con la NLM, maggiori corse e servizi a cittadini, lavoratori frontalieri e turisti stranieri.

“La giornata di oggi – racconta il sindaco Enrico Bianchi – fa parte di un progetto di più ampio respiro che dovrà interessare tutte le amministrazioni locali per incrementare il servizio di navigazione. Un’idea che può essere utile anche per il trasporto transfrontaliero; non dimentichiamo che è possibile fare viaggi durante il periodo invernale e lavorativo su questi battelli. Si potrebbe arrivare così anche alla diminuzione di traffico utilizzando questo mezzi, per ridurre certe criticità che, per certi aspetti, sono diventati insostenibili”.

“Questo evento – spiega anche il responsabile Movision per Smart border, Matteo Toson – si inquadra nel progetto strategico di mobilità sostenibile ‘Smart border’, progetto Interreg voluto dalle amministrazioni di Luino e Gambarogno, all’interno di un’analisi strutturata sulla pianificazione del trasporto lacustre. Abbiamo individuato il lago come momento di contatto sulle due sponde in maniera transfrontaliera. Per questo abbiamo coinvolto la Navigazione Lago Maggiore, cercando di aumentare e pianificare queste corse dedicate ai frontalieri che quotidianamente si recano oltreconfine per poter svolgere la loro giornata lavorativa”.

Durante il tour, infine, il sindaco Enrico Bianchi ha consegnato al direttore della Navigazione Lago Maggiore, Paolo Bianchi, una targa commemorativa nella quale il Comune di Luino e Smart Border ringraziano la società per l’impegno proferito di mobilità sostenibile ed innovativa attraverso l’uso della motonave ibrida Topazio.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127