EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Porto Valtravaglia | 9 Settembre 2021

Porto Valtravaglia, agente di Polizia locale in supporto da Lavena Ponte Tresa

Mentre prosegue la ricerca di nuovo personale, il Comune usufruirà di un accordo con l'altra amministrazione lacustre per avere un dipendente part time in attività

Tempo medio di lettura: 2 minuti

I sindaci dei Comuni di Porto Valtravaglia e Lavena Ponte Tresa hanno firmato un protocollo riguardante il servizio di polizia locale.

A Porto è in corso la ricerca di due nuovi agenti da inserire nell’organico dell’ufficio, attualmente in fase di riorganizzazione come annunciato dal primo cittadino Ermes Colombaroli soltanto alcune settimane fa.

Nel frattempo, però, l’amministrazione comunale si è mossa anche in un’altra direzione, per sopperire alla temporanea mancanza di risorse causata dal trasferimento di due dipendenti, che è poi la ragione per cui gli uffici comunali hanno formalizzato e pubblicato il bando riguardante le due assunzioni.

Allo stato attuale, dunque, il servizio di polizia locale nel comune affacciato sul lago Maggiore funziona grazie al personale che, per alcune ore a settimana, viene inviato sul posto da altri comuni per occuparsi nelle normali mansioni di vigilanza e controllo del territorio.

Nel quadro di questa momentanea organizzazione, Alessandro Casali, dipendente del Comune di Germignaga, è stato eletto responsabile del servizio, ricoperto per otto ore settimanali. Un altro agente, in questo caso di Luino, è impiegato sul territorio comunale di Porto Valtravaglia in forma “part time”, sempre per otto ore divise su sette giorni, e a queste due figure se ne aggiunge ora una terza grazie al patto stipulato con l’amministrazione guidata dal sindaco Massimo Mastromarino. L’agente in arrivo da Lavena Ponte Tresa lavorerà sempre sulle otto ore a settimana e sarà il Comune di Porto Valtravaglia a coprire economicamente le sue prestazioni lavorative.

“Il bando per le due nuove assunzioni è in fase di apertura – spiega Collombaroli – e abbiamo cercato di ricorrere ad una soluzione temporanea il più efficiente possibile, pur di garantire il servizio di vigilanza in attesa dello svolgimento di tutte le fasi burocratiche relative alla selezione, alla formazione e allo svolgimento delle prove di idoneità”.

Tra la fine dell’anno e i primi giorni di gennaio 2022 il Comune dovrebbe riuscire a risolvere i problemi di carenza di personale in questo delicato settore, per arrivare a usufruire della piena operatività dei nuovi agenti. Il contratto stipulato per le prestazioni a tempo ridotto degli agenti dipendenti di altri comuni dell’alto Varesotto scadrà infatti alla fine di dicembre.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127