EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Curiglia con Monteviasco | 3 Luglio 2021

Monteviasco, in autunno sempre più certa la riapertura della funivia

Occorrono ancora accertamenti per quanto riguarda l’iter giudiziario, ma appare probabile l’avvio degli interventi tra luglio e settembre

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Sembra avvicinarsi sempre di più l’avvio dei lavori necessari a far ripartire la funivia che collega Ponte di Piero a Monteviasco, il caratteristico borgo della Veddasca isolato dal resto del territorio da ormai più di due anni e mezzo, dopo il tragico incidente che ha causato la morte del manutentore, Silvano Dellea.

Durante tutti questi lunghi mesi il paese incastonato nella valle, raggiungibile unicamente a piedi attraverso la ripida mulattiera di 1400 gradini, e i suoi abitanti non sono mai rimasti soli, mentre le vicende giudiziarie e burocratiche sono proseguite, non senza qualche rallentamento.

Ora, però, pare di essere davvero prossimi a un reale punto di svolta per quanto riguarda la riapertura dell’impianto. Un paio di settimane fa, infatti, sono state effettuate alcune verifiche propedeutiche agli interventi da svolgere e il Comune di Curiglia con Monteviasco ha ricevuto l’approvazione da parte dell’USTIF (Ufficio speciale trasporti a impianti fissi) del progetto presentato dalla ditta incaricata, la Doppelmayr Italia S.r.l.

Vi è, però, la necessità di ulteriori approfondimenti dal punto di vista giudiziariolo scorso aprile era stato richiesto un nuovo incidente probatorio, su richiesta di uno degli undici imputati per la tragedia del novembre 2018 – che, fa sapere la sindaca Nora Sahnane in base a rassicurazioni ricevute, dovrebbero concludersi entro il mese di luglio: “Se così fosse, possiamo già pensare che i lavori possano iniziare a settembre e concludersi nell’autunno”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127