EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Lombardia | 16 Maggio 2021

Regione proroga misura straordinaria per dare contributi ad aziende penalizzate da Covid

L'assessore Guido Guidesi: "Per la ripresa utilizzati tutti gli strumenti e le risorse disponibili. Solo così si potrà restituire una parte di contributi fondamentali"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

La Giunta di Regione Lombardia, ha prorogato la misura straordinaria “Genius”. Il provvedimento ha come finalità, vista la grave emergenza determinata dalla pandemia da Covid-19, di evitare la restituzione dei contributi a fondo perduto concessi ed erogati a micro, piccole e medie imprese che hanno rendicontato gli interventi finalizzando quindi le agevolazioni ricevute, ma hanno cessato l’attività ovvero chiuso l’unità locale oggetto di intervento dopo il 31 gennaio 2020 a causa della pandemia; senza quindi poter rispettare il requisito di tenere aperta l’impresa o la sede oggetto di intervento per 3 o 5 anni come previsto sempre nei bandi.

GUIDESI: LOMBARDIA NON LASCIA INDIETRO NESSUNO – “Con la decisione di estendere la durata della misura fino al 15 novembre 2021 – ha spiegato Guido Guidesi assessore allo Sviluppo Economico di Regione – andiamo nuovamente incontro alle esigenze delle imprese Lombarde in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria”. “In Lombardia non vogliamo lasciare indietro nessuno ma sostenere le imprese con tutti gli strumenti e le risorse finanziarie a nostra disposizione”.

TRASFORMAZIONE IN NUOVI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO – Il meccanismo del provvedimento prevede la trasformazione del credito in nuovi contributi a fondo perduto per il sostegno alla liquidità delle imprese che hanno ridimensionato l’attività chiudendo la sede oggetto di intervento restando comunque impresa attiva e, per i casi di cessazione completa dell’attività di impresa, in una forma di sostegno al reddito per l’imprenditore che ha perso il lavoro ovvero di sostegno alla famiglia.

RICONOSCIMENTO AUTOMATICO – Rimane invariato la possibilità che il beneficio venga riconosciuto automaticamente senza presentazione di istanze verificando d’ufficio la posizione al Registro Imprese fino alla data del 15 maggio 2021 di tutti i beneficiari di contributi a fondo perduto su risorse autonome (con concessioni o erogazioni a decorrere dal 31 gennaio 2015 fino al 31 gennaio 2020) così da effettuare d’ufficio le concessioni dei ‘nuovi’ aiuti alle imprese e alle famiglie.

NUOI TERMINI – La delibera approvata sposta il termine per tali verifiche e per le conseguenti assegnazioni delle agevolazioni dal 15 maggio 2021 al 15 novembre 2021 stante la proroga del Regime Quadro Temporaneo fino al 31 dicembre 2021; termine ultimo per concedere in tale regime.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127