EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Brezzo di Bedero | 21 Febbraio 2021

Comunicazione e promozione tra le priorità delle bocce regionali

Lo scopo principale è valorizzare la spettacolarità delle competizioni agonistiche e della disciplina. Via all'approfondimento voluto dal comitato lombardo

Tempo medio di lettura: 2 minuti

(A cura di Roberto Bramani Araldi) Il Presidente e il Consiglio del neo-eletto Comitato regionale hanno dato corpo in brevissimo tempo a una iniziativa fondamentale nei tempi attuali, in sintonia con le impostazioni FIB nazionali: il potenziamento e lo sviluppo della comunicazione, logicamente affiancata alla promozione.

Lo scopo principale è quello di attirare l’interesse per la spettacolarità delle competizioni agonistiche dello sport boccistico, troppo spesso relegato in presentazioni di nicchia che non hanno adeguata visibilità nei mass media, cercando d’informare il pubblico, non solo con i risultati, assolutamente indispensabili in qualsiasi attività sportiva di ogni livello, ma anche e soprattutto adoperandosi a come comunicare utilizzando la promozione dell’evento con modi accattivanti idonei a suscitare l’attrattiva del pubblico.

Sembrerebbero argomenti scontati che qualunque addetto al marketing aziendale qualificherebbe come banali, tuttavia l’aver intuito che l’informazione trascende a scienza del comunicare rappresenta un passaggio inevitabile per confezionare un prodotto godibile, ma soprattutto fortemente desiderato, dopo una naturale fase di lancio del medesimo.

Del resto molti fanno notare quale inatteso seguito abbia generato il curling – le bocce sul ghiaccio, in pratica – praticato da poche nazioni al mondo, ma capace di suscitare attenzione ed entusiasmi che pochi avrebbero immaginato potessero essere innescati.

Tutto ciò è intimamente connesso alla qualità del prodotto bocce che possiede spazi di seduzione sinora inesplorati che potranno rappresentare la classica scoperta di un nuovo territorio, allorché ci si addentra in una foresta intricata, colmo di sorprese ad ogni passo, proprio perché si procede lungo cammini mai percorsi in precedenza. Quindi, nel momento nel quale si propone, a elementi esterni ai praticanti, il manufatto innovativo, anche se appartenente a una lunga e consolidata tradizione, si innesca il cosiddetto ciclo virtuoso, con la tipica reazione a catena, ben nota ai chimici, che può determinare effetti dirompenti.

Di questi dettami ne è convinto il gruppo dirigenziale del Comitato Regionale, che con il presidente Moreno Volpi e i componenti della Commissione Stampa e Comunicazione capitanata dall’editore Giorgio Macellari, con l’ausilio degli altri neo-eletti Bruno Casarini, Guido Bianchi e Roberto Nespoli, ha dato formale avvio alla fase di approfondimento e sviluppo del settore, attraverso una prima riunione preparatoria all’attuazione delle strategie da realizzare.

Intanto sabato ha avuto luogo la quinta giornata del campionato a squadre di serie A. Nel primo girone prosegue, purtroppo, lo stillicidio degli incontri rinviati, la classifica è tutto fuorché indicativa, dato che ci sono alcune compagini che hanno addirittura tre incontri – su cinque – da ricuperare.

Nel secondo le cose vanno meglio con l’esecuzione degli incontri più regolare: continua a stupire la matricola Possaccio che mantiene il comando solitario, sebbene Boville abbia ricuperato due punti di distacco stritolando la Rubierese, che riesce nell’impresa di perdere ancora nettamente in trasferta 7-1, quasi bissando il cappotto subito la scorsa settimana sul Verbano.

PILLOLE DI BOCCE.

Campionato italiano Serie A
1° girone – quinta giornata
Classifica girone 1
Nova Inox Teramo** 7, Enrico Millo***, Caccialanza**, Capitino 6, Accessori Moda Napoli* , Giorgione Treviso*** 4, Vigasio Villafranca***, Montesanto 1.
2° girone – quinta giornata
APER Capocavallo – Possaccio 4-4 (56-51)
Gori/Mattioli/Rosi (A) – Andreani/Scicchitano (2° set Turuani)/Signorini (P) 8-3 8-3
Brutti (A) – Paone (P) 4-8 8-7
Mattioli/Rosi (A) – Andreani/Signorini (P) 7-8 6-8
Brutti/Gori (A) – Paone/Scicchitano (P) 7-8 8-6
Classifica girone 2:
Possaccio 11, Boville* e Fontespina 8; Rubierese 7, Fossombrone** 5, CVM Moving System 4, Aper Capocavallo*, Invoice Cagliari 2. *partite in meno

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127