EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 12 Febbraio 2021

Idee per Colmegna, il Comune fissa le priorità per migliorare la frazione

Nei giorni scorsi il sindaco di Luino Enrico Bianchi e il consigliere delegato Giuseppe Cutrì hanno svolto un sopralluogo: si parte da lavori pubblici e sicurezza

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Si è aperto a Colmegna il cantiere di idee per migliorare la quotidianità e i servizi della frazione luinese tanto amata dai turisti stranieri.

Viabilità, lavori pubblici e sicurezza sono i tre punti già individuati come prioritari a seguito di un sopralluogo a cui hanno preso parte, nei giorni scorsi, il sindaco Enrico Bianchi e il consigliere con delega alle frazioni Giuseppe Cutrì.

A darne notizia è La Prealpina, che dal primo cittadino della città lacustre ha raccolto le impressioni circa gli interventi da attuare in favore della piccola comunità: “Abbiamo constatato una serie di rifiniture ad opere pubbliche – ha affermato Enrico Bianchi tramite le pagine del quotidiano locale – pensiamo alla pavimentazione o alle luci alla piazzola ecologica appena finita, per citarne una. Purtroppo la pandemia limita le possibilità di intervento immediato, tuttavia le situazioni più critiche le abbiamo già sottoposte agli uffici comunali, altre sono in via di definizione”.

Il capitolo della viabilità è incentrato sulle scelte strategiche relative allo scorrimento del traffico – frontaliero e non – lungo la Statale 394, dove sono in corso i lavori di riqualifica dei viadotti. Ora che il cantiere sta per essere ampliato, al fine di velocizzare le procedure, potrebbe tornare utile – per alleggerire il traffico lungo la strada che costeggia il lago – il ricorso ad un collegamento alternativo tra Maccagno e Luino, quello che prevede il passaggio dai tornanti che per la valle sopra Colmegna conducono a Dumenza.

Un altro progetto importante, infine, riguarda l’installazione di un defibrillatore automatico esterno nella zona del lungolago. L’apparecchio salvavita è stato acquistato grazie ad una raccolta fondi lanciata da tre associazioni locali (Saltamartin, Alpini di Colmegna e Amici di Nzong) e sostenuta da cittadini e sponsor. Individuata l’area, si attendono ora indicazioni per il posizionamento.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127