EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 30 Novembre 2020

Addio a don Angelo Ceriani: anche tanti luinesi piangono un sacerdote molto amato

Coadiutore nella cittadina lacustre dal 1985 al 1994, don Angelo si è spento ieri a causa del Covid. Il ricordo dei suoi tanti giovani: “Sarai sempre nei nostri cuori”

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Nel pomeriggio di ieri, domenica 29 novembre, si è spento don Angelo Ceriani: il sacerdote è scomparso all’età di 76 anni dopo un lungo ricovero nell’ospedale di Saronno a causa del Covid-19. Originario di Origgio, don Angelo era diventato sacerdote nel 1969, insieme ad altri due “compagni di messa” conosciuti e amati a Luino: don Isidoro Parietti (nato proprio nella cittadina lacustre) e don Giuseppe Fonsato, che gli subentrò dal 1994 al 2005 (deceduto nel luglio del 2017).

A Luino don Angelo ha rivestito il ruolo di coadiutore dal 1985 al 1994 dando – come ricordano alcuni fedeli – un’impronta ricca di spiritualità al territorio e soprattutto alla zona centrale della città, insieme a don Giovanni Montorfano e al giovane sacerdote novello (oggi attuale vicario episcopale della zona di Varese) don Giuseppe Vegezzi.

La sua dedizione al confessionale, alla preghiera, alla visita degli ammalati a cui dedicava tempo e attenzioni, hanno contribuito a valorizzare il tessuto dell’attuale comunità pastorale. Anche insegnante di religione al liceo “Vittorio Sereni”, durante il suo ministero a Luino ha saputo accompagnare anche ragazzi, giovani coppie e famiglie che ne conservano tuttora nel proprio cuore un ricordo sentito e concreto: sono infatti tantissimi, in queste ore, i messaggi di cordoglio apparsi anche sui social da parte dei suoi ragazzi degli anni ‘80 e ‘90, segno che il suo passaggio nella comunità locale è stato importante per molti.

Dopo aver lasciato Luino, nel 1994, don Angelo è diventato parroco a Marnate – dove ha saputo anche aiutare alcuni rifugiati, stringendo con loro un’amicizia sincera e profonda nonostante le differenze religiose – per poi approdare, dopo 18 anni, alla Comunità Pastorale “Crocifisso Risorto” di Saronno, dove risiedeva ancora adesso. In occasione del suo cinquantesimo anniversario di sacerdozio, nell’ottobre del 2019 era tornato in città per un momento di festa insieme a tutti i luinesi che lo avevano conosciuto e amato per la sua gentilezza e la sua profondità spirituale e che ora continueranno a ricordarlo sempre con grande affetto: “Don Angelo, sarai sempre nei nostri cuori”. (Immagine © Ibrahim Malla)

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127