Luino | 17 Settembre 2020

Elezioni amministrative, le richieste e proposte di Confcommercio Ascom Luino

I vertici dell’Associazione Commercianti hanno incontrato i candidati sindaci Enrico Bianchi, Franco Compagnoni, Alessandro Casali e Furio Artoni

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Luino andrà al voto il 20 e 21 settembre 2020 per il rinnovo del consiglio comunale. I vertici di Confcommercio Ascom Luino, con il presidente Franco Vitella ed il direttore, il dottor Luca Maria Gobbato (nella foto), hanno incontrato tutti i candidati sindaci delle quattro liste in corsa per Palazzo Serbelloni.

Incontri informali per porre la basi di una futura collaborazione quando, ad urne chiuse, si insedierà la nuova amministrazione. Ascom Luino ha sottoposto problemi ed esigenze dei settori rappresentati (commercio, turismo, terziario). Con riguardo ai programmi ed alle proposte formulate della varie liste, Confcommercio Ascom Luino pone l’accento su tutte quelle iniziative tese ad uno sviluppo turistico-commerciale di tutta l’area dell’Alto Verbano.

In particolare ritiene che andrebbero perseguite le seguenti iniziative:
– miglioramento dei sistemi di trasporto pubblico (treni e navigazione lacuale): collegamento diretto con Malpensa senza scali, maggiori treni passeggeri da e per la Svizzera, collegamento veloce su Milano, traghetti con maggiore copertura estiva per navigazione a scopi turistici;
– riqualificazione del centro di Luino così da attrarre i visitatori del “lungolago” anche nelle vie centrali, compreso il centro storico, e valorizzazione di aree oggi secondarie (stazione FS, Parco Ferrini, area Quinta Locale e Visnova). Al contempo vanno preservate e migliorate le aree parcheggio per consentire un migliore sfruttamento anche pedonale delle vie centrali oggetto di riqualificazione;
– sviluppo turistico dell’intero Alto Verbano per il quale Luino si deve fare portavoce di progetti condivisi tra tutti i comuni della zona e della Comunità Montana sfruttando, tra l’altro, anche l’impulso della Camera di Commercio di Varese con riferimento al progetto “Do you lake” e “Sport Commission”.

Questi obiettivi sono in parte di esclusiva pertinenza dell’amministrazione comunale luinese, essendo riferiti alla città, mentre altri vedrebbero Luino quale capofila o promotore di progetti che coinvolgono i comuni limitrofi, enti sovracomunali, oltre ad interessare soggetti terzi (esempio Trenitalia per la viabilità ferroviaria).

Ricadono in quest’ultima fattispecie progetti di più ampio respiro, complessi e quindi di più difficile realizzazione, come la definizione di strumenti idonei alla prevenzione del fenomeno del dumping salariale con la vicina Svizzera: un fenomeno che, ad oggi, crea non pochi problemi a tutte le imprese operanti nella nostra area (commercianti, bar, ristoranti, attività di servizio, artigiani e industria che si avvalgono di personale dipendente).

Queste valutazioni e proposte, pur non essendo esaustive, delineano quale sia la visione di Confcommercio Ascom Luino in relazione allo sviluppo economico, turistico e commerciale di Luino e, più in generale, del Luinese. Questi settori economici sono importanti sia per gli operatori e le aziende, ma hanno riflessi diretti sulla popolazione in generale, basti pensare ai risvolti occupazionali.

In conclusione Confcommercio Ascom Luino ribadisce una richiesta già espressa più volte nelle passate tornate elettorali: chiede di continuare ad essere interpellata qualora si debbano prendere decisioni, regolamentare, progettare lavori che abbiano un impatto sui comparti del commercio, turismo, terziario. Naturalmente, sarà l’amministrazione comunale a prendere le decisioni finali, ma un costruttivo confronto può spesso portare ad una migliore attività decisionale, con scelte più efficaci ed efficienti nell’interesse della città nel suo complesso.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127