EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Alto Varesotto | 28 Agosto 2020

Il maltempo si abbatte sull’alto Varesotto, diversi allagamenti e danni

Numerosi interventi dei vigili del fuoco su tutto il territorio. Colpite soprattutto Marchirolo, Cadegliano, Lavena Ponte Tresa e Cunardo, ecco gli ultimi aggiornamenti

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Non si sono fatti attendere gli intensi temporali attesi sul Varesotto per oggi, venerdì 28 agosto: forte vento, pioggia abbondante e a tratti anche grandine si sono abbattuti a partire dalla mattinata su tutto il territorio della provincia.

Insieme al maltempo sono tornati anche i consueti disagi che ormai accompagnano sempre più spesso questo genere di fenomeni, segno evidente del cambiamento climatico in atto in questi anni.

In diverse zone dell’alto Varesotto – dalla Valtravaglia alla Valceresio passando per la Valcuvia e la Valmarchirolo – si segnalano infatti carreggiate invase dal fango, allagamenti in parcheggi o aree limitrofe alle principali arterie stradali (come è accaduto a Mesenzana, nei pressi della vecchia filanda) e tombini intasati che hanno trasformato le vie in veri e propri fiumi.

La strada statale 233 “Varesina” è provvisoriamente chiusa al traffico, in entrambe le direzioni, nel territorio comunale di Cadegliano Viconago a causa della presenza di detriti sul piano viabile a causa del forte maltempo. Ad intervenire i carabinieri della Compagnia di Luino e i vigili del fuoco, dove alcune automobili sono rimaste bloccate sulla carreggiata.

Proprio i pompieri sono al lavoro per i primi interventi: sorvegliate in modo speciale tutte le aree già duramente colpite dai precedenti episodi di maltempo che hanno causato anche smottamenti, esondazioni e caduta di alberi. (Notizia in aggiornamento – Foto e video di Simone Manenti)

Aggiornamento h. 21.45

A Porto Valtravaglia è stata interrotta la circolazione in via Nave, all’altezza delle scuole elementari del Brighirolo. a causa di una voragine apertasi sul manto stradale. I vigili del fuoco sono tuttora al lavoro in seguito alle numerose richieste per allagamenti giunte a partire dal pomeriggio di oggi, in particolare dai comuni di Cunardo e Marchirolo.

A Lavena Ponte Tresa una forte bomba d’acqua ha determinato diverse criticità in varie zone del paese: in via Tarca un torrente proveniente da monte è esondato, uscendo in via Nolina, nel tratto interrato dopo la palestra comunale fino ad allagare la provinciale; in via Marconi il torrente Raina è momentaneamente uscito prima del sottopasso e in via delle Camelie, lungo una laterale dove le protezioni private hanno fortunatamente tenuto. Le opere di messa in sicurezza eseguite lo scorso mese a monte del paese hanno tenuto, ma sono andate in crisi le parti tombinate. La pulizia delle vasche effettuata questa mattina ha sicuramente evitato il peggio, scongiurando l’esondazione dei corsi d’acqua: “Domani ripetiamo la pulizia delle vasche di accumulo in parte riempite dalle intense precipitazioni che hanno trasportato materiale ghiaioso a valle, oltre a riprendere la pulizia del paese. Ringrazio per il pronto intervento il geometra Barone, l’agente Saverio Teresa, la Protezione Civile, il vicesindaco D’Agostino, l’assessore Giuseppe Pellegrino, le ditte Var.cos , Aletti e Puliscarico oltre alla Provincia di Varese per il pronto intervento”, afferma il sindaco Massimo Mastromarino.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127