Germignaga | 26 Agosto 2020

“Èqualafesta” a Germignaga, numerose novità per l’edizione “così lontani così vicini”

Gli appuntamenti sono fissati per il 29 e il 30 agosto presso la località Boschetto; numerose le attività proposte in questa manifestazione solidale organizzata dal GIM

Germignaga,
Tempo medio di lettura: 2 minuti

Anche quest’anno, nonostante le numerose difficoltà organizzative dovute al Coronavirus, torna a Germignaga “èqualafesta”, manifestazione dedicata ai temi della solidarietà, dell’ambiente e della responsabilità.

Questo festival ogni anno dà occasione a persone di tutte le età di riunirsi, confrontarsi e condividere opinioni in merito a temi di enorme importanza civica e sociale all’interno della comunità. In questa edizione gli incontri daranno la possibilità di riflettere su questi ultimi mesi di pandemia e su come siano cambiate tante cose sia a livello personale che a livello comunitario.

La manifestazione inizierà alle 17.30 di questo sabato, 29 agosto, con il dibattito “così lontani, così vicini” in cui si discuterà dei rapporti sociali ai tempi del Coronavirus, tra distanziamento, paure, solidarietà e bisogno di contatto umano.

Interverranno in questa occasione Piera Malagola, psicologa e psicoterapeuta, che proporrà idee per gestire in modo funzionale la nostra parte emotiva quando la mente incontra la pandemia; Paola Ciccioli, giornalista, blogger e promotrice culturale, che porterà la sua esperienza di relazioni di aiuto e condivisione che hanno risposto a richieste di “contatto fiduciario” e che in alcuni casi si sono trasformate da virtuali in reali. Modera Roberto Morandi, giornalista di Varesenews.

Alle 19:30 si aprirà lo stand gastronomico con le caratteristiche proposte di cibi equi, etnici, locali e piatti adatti a vegani e vegetariani, sarà possibile l’asporto. Stoviglie lavabili, riduzione della plastica e un’attenta raccolta differenziata alimentano il lato green della manifestazione.

La serata si conculderà alle 21.30, presso l’anfiteatro, con lo spettacolo teatrale “Due destini”, a cura della compagnia “Intrecci teatrali”. La storia narra di due feti concepiti uno in Europa e l’altro in Africa che ci condurranno in un viaggio attraverso due mondi allo stesso tempo vicini, e lontani, facendoci puntare l’attenzione su cose che a volte diamo per scontate aiutandoci a far riaffiorare il vero senso della vita. Recita Andrea Gosetti accompagnato dalla musica dal vivo di Massimo Testa, con la regia di Roberto Anglisani.

Domenica 30 agosto la manifestazione inizierà la mattina con il mercatino a km 0, dove produttori locali e associazioni metteranno in vendita i propri prodotti dalle ore 10:00 fino al pomeriggio. Alle 12:30 aprirà lo stand gastronomico. Alle 15:30, sempre presso il Boschetto, si aprirà la discussione in merito a un’altra emergenza meno sentita del Coronavirus ma non meno pericolosa: “Emergenza climatica e ambientale, tutto è interconnesso”.

Introduce Frank Raes, climatologo di fama mondiale, ha diretto l’Unità sui Cambiamenti Climatici del Joint Research Centre della Commissione Europea di Ispra ed è Direttore del Museo delle Tecnologie dell’Antropocene a Laveno Mombello.

Ci sarà la presentazione del movimento Extintion Rebellion (XR) a cura di Pasquale Pagano, attivista del gruppo XR di
Bologna, con proposte e azioni nonviolente per evitare l’estinzione. È un movimento a favore di ogni forma di vita e contro ogni forma di violenza e oppressione.

Seguirà una meditazione guidata, esperienza di contatto con noi stessi adatta a ragazzi e adulti di ogni età. Per i bambini è molto complessa, perciò in contemporanea ci saranno laboratori che toccheranno una parte di questi temi attraverso il gioco e altre attività. Al termine del pomeriggio ci sarà il “merenditivo” un mix tra merenda e aperitivo, per soddisfare i gusti di tutti i presenti e concludere in bellezza la decima edizione di Équalafesta.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127