Canton Ticino | 17 Agosto 2020

Ticino, danni alle macchine nel cuore della notte: fermato un 23enne

Il ragazzo è sospettato di essere l'autore degli atti vandalici compiuti lo scorso 2 luglio in un'auto rimessa di Mendrisio, allo scopo di rubare oggetti di valore

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Diversi danneggiamenti alle macchina parcheggiate, tutti in una sola notte, quella dello scorso 2 luglio. Oggi però l’autore di quegli atti vandalici, avvenuti presso un’auto rimessa di Mendrisio, è stato identificato.

Si tratta di un 23enne italiano – residente in Italia – accusato di aver infranto il vetro di ben sette veicoli, allo scopo non tanto di compiere delle bravate, quanto piuttosto di appropriarsi degli oggetti di valore eventualmente presenti all’interno degli abitacoli.

L’attività di indagine ha subìto una svolta grazie agli accertamenti svolti dalla polizia cantonale. Il successivo fermo risale al 13 agosto, giovedì scorso. E’ avvenuto nell’area della stazione ferroviaria di Chiasso, ed è stato compiuto da una pattuglia delle guardie di confine.

I danni causati ammontano ad una decina di migliaia di franchi. Le principali ipotesi di reato, a carico del 23enne, sono quelle di tentato furto e danneggiamento.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127