Agra | 11 Agosto 2020

Anche ad Agra tagli ai consumi dell’acqua potabile

Dopo Castelveccana, un altro caso di limitazioni nell'alto Varesotto per scongiurare il blocco delle risorse. Impiego limitato a finalità domestiche e igieniche

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Il caldo e la siccità minacciano i rifornimenti idrici ad Agra e l’amministrazione comunale corre ai ripari, limitando l’uso delle risorse.

E’ il secondo caso nelle ultime ventiquattro ore per quanto concerne l’alto Varesotto, dopo l’ordinanza pubblicata dal primo cittadino di Castelveccana, Luciano Pezza, di cui abbiamo dato notizia nella giornata di ieri.

Le ragioni che hanno condotto il sindaco di Agra, Luca Baglioni, ad intervenire sono identiche: assenza prolungata di precipitazioni, abbassamento delle falde acquifere e conseguente diminuzione della portata alle fonti. Anche il flusso turistico influisce in questo momento sulle previsioni e il rischio di rimanere senza acqua è reale.

Da oggi e fino a nuova disposizione – fa sapere Baglioni – il consumo di acqua potabile è limitato ai soli usi domestici e igienico sanitari“. In particolare, è vietato l’uso di acqua potabile per il lavaggio di auto su aree private o pubbliche, per il riempimento e il ricambio generale o parziale delle acque nelle piscine e per annaffiare orti e giardini.

Anche ad Agra, come a Castelveccana, sono infine previste sanzioni per i trasgressori, con multe da un minimo di 25 euro ad un massimo di 500.

“In merito al riempimento delle piscine, indicato tra i momentanei divieti – sottolinea il sindaco di Agra Luca Baglioni – ci tengo a ricordare che per le strutture ‘fai da te’ si tratta di pratiche illegali. E’ stabilito dal regolamento che abbiamo adottato lo scorso anno, il quale prevede la richiesta di autorizzazione al comune, che concede il via libera compatibilmente con la situazione dell’acquedotto“.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127