EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Laveno Mombello | 2 Agosto 2020

Laveno, Giacon e De Bernardi: “Dopo 5 anni di amministrazione di centrosinistra nessun risultato”

Nel frattempo Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia si sono unite e sostengono la candidatura di Andrea Trezzi. In paese grande fermento per altre liste

Tempo medio di lettura: 2 minuti

“Le dichiarazioni pubblicate su Facebook dal consigliere comunale del Centrosinistra di Laveno Mombello, sig. Langè, riprese poi nella dichiarazione pubblicata su LuinoNotizie a nome di tutto il Gruppo di Centrosinistra di Laveno Mombello, ci lasciano perplessi e un po’ increduli”.

Inizia così il comunicato stampa inviato alla nostra redazione dai consiglieri di opposizione, Giancarlo De Bernardi e Graziella Giacon, dopo aver letto l’annuncio della candidatura a sindaco, per il centrosinistra del paese lacustre, di Paola Bevilacqua.

“In sostanza – proseguono i due consiglieri di minoranza -, il Centrosinistra di Laveno Mombello sostiene che ‘dopo cinque anni di amministrazione la situazione dei bilanci comunali è stabile’, e che ‘questo consentirà al Centrosinistra o a chiunque amministrerà per i prossimi anni il Comune di gestire il presente e progettare il futuro…’. Tali affermazioni sono frutto di un’analisi superficiale della condizione politico-economica del Comune perché omettono completamente di considerare le ingenti risorse che l’amministrazione deve e ha dovuto accantonare per far fronte alla grave esposizione legata agli importanti contenziosi in essere e su cui ‘tutto tace'”.

“In primo luogo – affermano ancora De Bernardi e Giacon -, con l’impresa che ha eseguito i lavori di bonifica della discarica di Via 25 Aprile, che ha avanzato al Comune ‘riserve”‘per ben 1.400.000,00 euro, a causa delle indecisioni e contraddizioni dell’amministrazione di Centrosinistra che nel 2007 non si curò della diffida della UE per la mancata bonifica di detta discarica, considerata per altro una della più inquinate!”.

Fu l’amministrazione del Centrodestra, con sindaco la signora Giacon – vanno avanti -, a ritrovarsi il problema, fino ad allora passato in sordina, e ad affrontarlo (in presenza di una ingiunzione con sanzione di milioni di euro per inadempienza), riuscendo a reperire, grazie a un complesso impegno con Regione Lombardia, i 2.600.000,00 euro per gli opportuni e ormai urgenti interventi”.

“E che dire poi dell’altrettanto grave problema della diffida di Provincia di Varese sulle discariche ‘Mucc’ (discarica nel lago di fronte ex Ceramica) e ‘Gaggetto’, quest’ultima improvvidamente acquistata dal Demanio proprio dal Centrosinistra – si domandano criticando apertamente l’amministrazione guidata da Ielmini –? E, ancora, che dire del contenzioso in atto per l’altrettanto, a nostro avviso, improvvido progetto della cosiddetta ‘Passeggiata Romanini’, che ha trovato tra l’altro il diniego della Sopraintendenza?”.

“Ci sarebbe ancora molto altro da aggiungere in termini di problemi e contenziosi che riguardano l’esposizione economica e il bilancio del Comune – concludono Giacon e De Bernardi -, per il quale non pare saggio ‘azzardare’ con i suoi equilibri! Forse, dopo 5 anni di amministrazione senza risultati, anziché correre durante i mesi successivi alla quarantena Covid-19 alla ricerca di ‘effetti speciali’ per le elezioni, sarebbe stato più utile porre una maggior attenzione alle criticità di bilancio, per lasciare in eredità ai prossimi amministratori ‘e al paese una situazione trasparente e gestibile'”.

Nel frattempo c’è grande fermento in paese per le elezioni amministrative 2020. Due finora le liste ufficiali, quella del Centrosinistra con candidata sindaco l’attuale vice di Ielmini, Paola Bevilacqua, e quella sostenuta dal centrodestra unito (Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia) per sostenere il 58enne Andrea Trezzi, figlio dell’ex primo cittadino Sergio, che ha guidato per undici anni il paese.

Da quanto si apprende, però, da rumors lavenesi, non sarebbero le uniche due liste. Si vocifera, infatti, che potrebbero nascere altre due-tre liste, due di area civica e una legata al Movimento 5 Stelle. Al momento, però, nessuna ufficializzazione, ma in città si attendono ulteriori novità.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127