EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Porto Ceresio | 19 Luglio 2020

Porto Ceresio, 110mila euro per la rete idrica: “Impianto vetusto, tante rotture”

Il sindaco Jenny Santi fa il punto dopo i recenti disagi per le manutenzioni, troppo frequenti e rese ancor più problematiche dalla mancanza di mappatura e saracinesche

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Per l’anno in corso il Comune di Porto Ceresio ha stanziato 80mila euro destinati alla manutenzione della rete idrica, e con una variazione di bilancio altri fondi – 30mila euro – verranno presto aggiunti allo stesso capitolo, per un totale di 110mila euro.

Una cifra che testimonia l’entità della problematica, non nuova all’amministrazione, costretta da tempo a preventivare spese di questa natura data la vetustà dell’impianto, realizzato decenni fa e privo ancora oggi di mappatura. Dettaglio quest’ultimo non da poco, considerando che la tipologia di criticità e l’entità del danno vengono di volta in volta valutate soltanto dopo aver effettuato gli scavi.

Quest’anno ci sono state tante rotture – spiega il sindaco Jenny Santi – in particolare nelle ultime settimane, per questo abbiamo previsto un altro impegno economico con la variazione di fine mese. Andiamo praticamente a sostituire una rete idrica intera all’anno. L’ultimo intervento è stato quello di via Piave, il prossimo sarà in via del Sole, dove è presente una delle reti più vecchie”.

L’assenza di mappatura non è però l’unico disagio. Anche la mancanza di saracinesche incide notevolmente sulle riparazioni, dato che spesso per intervenire su un singolo tratto – mancando la possibilità di isolarlo – è inevitabile coinvolgere anche le vie limitrofe, come avvenuto nei giorni scorsi per la sistemazione in via degli Alpini.

“A proposito di via degli Alpini – specifica la prima cittadina – ci sono state alcune lamentele per la chiusura improvvisa dell’acqua prima dell’orario indicato. Ci tengo a sottolineare che non si è trattato di un atto volontario, bensì di un’ulteriore e imprevista rottura”.

Di recente l’amministrazione ha ricevuto in Comune i rappresentanti degli esercenti del paese, reduci da alcune giornate difficili – in particolare per i gestori di bar e ristoranti – a causa dei blocchi nell’erogazione dell’acqua. I gestori avevano chiesto la possibilità di spostare i lavori durante le ore notturne ma le attività di ripristino, in questo caso, si sono rivelate più rapide di quanto ipotizzato prima di procedere con gli scavi.

“Quello della rete idrica è un problema di non facile risoluzione, date le condizioni in cui si trova – ribadisce in conclusione Santi – ma continueremo a farci trovare pronti e i lavori a breve riprenderanno, come detto, con il rifacimento dell’intera rete di via del Sole, oggetto di una convenzione stipulata con Ato che ha investito 50mila euro per l’opera, il che dimostra l’ottima collaborazione tra Comune e futuro gestore“.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127