EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Porto Ceresio | 2 Luglio 2020

Porto Ceresio, problemi con l’erogazione dell’acqua: esercenti in Comune

Una delegazione di gestori di bar e ristoranti ha incontrato il sindaco per il disagio, causato dai lavori alla rete. Gli interventi verranno spostati alle ore notturne

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

I due mesi di lockdown sono stati altamente penalizzanti, e ora i commercianti di Porto Ceresio proprio non ci stanno a sopportare ulteriori disagi in fase di ripartenza. E’ per questo motivo che nella giornata di ieri una delegazione di esercenti del paese lacustre si è recata in municipio per incontrare il sindaco Jenny Santi.

Motivo, i lavori di riparazione urgenti che stanno interessando la rete idrica e che stanno causando diverse interruzioni nell’erogazione dell’acqua potabile. L’ultima era in calendario per oggi, dalle 8 alle 18, ma la protesta – come riporta il quotidiano La Prealpina – ha condotto allo spostamento delle operazioni durante le ore notturne.

Gli avvisi comunali avevano anticipato le interruzioni, ma se per i residenti il disagio è stato affrontato mettendo da parte delle taniche di acqua, per i gestori di bar e ristoranti la situazione si è fatta decisamente più complessa, e ha mostrato tutti i suoi limiti lo scorso lunedì, giorno di festa in Svizzera e di grande affluenza presso i locali del paese.

Purtroppo la nostra rete idrica, un po’ vetusta, fu costruita senza divisorio fra le varie tratte – ha spiegato la prima cittadina Jenny Santi tramite le pagine del quotidiano locale – per cui esiste la necessità di chiudere molte vie nel momento in cui viene riparato un segmento”. Per gli esercenti è di conforto sapere che, dopo l’incontro in Comune, l’acqua non scorrerà più a singhiozzi, tra un’interruzione e l’altra, durante le ore di lavoro.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127