Società | 30 Giugno 2020

Quale impatto avrà la pandemia sul sistema economico?

I rischi economici causati dalla pandemia hanno scatenato una frenetica ricerca globale di liquidità in dollari e deflussi di capitali verso i paesi in via di sviluppo

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Oggi, la pandemia domina la vita di tutti i giorni e ha un impatto crescente sull’economia. Gli Stati menzionano l’emissione di obbligazioni europee e altre misure di sostegno. In questi tempi di crisi economica, dovuta alla pandemia, il mercato non può regolarsi da solo ma può solo accelerare ed acutizzare un processo, già in atto da tempo.

L’impatto economico si è avvertito attraverso più canali. Contenere la diffusione del virus, in primo luogo attraverso la chiusura forzata di negozi e negozi fisici e altre misure di emergenza che hanno interessato molti settori, tra cui vendita al dettaglio, tempo libero, turismo e ristorazione, trasporti ed eventi ha costituito un pesante tributo. Inoltre, indipendentemente dal settore, le aziende non essenziali non sono state in grado di implementare il telelavoro a casa e le regole della distanza fisica.

Se in media tutti i settori sono influenzati negativamente, il calo delle vendite o la cessazione delle vendite in assenza di commercio elettronico mette in pericolo le società e i lavoratori autonomi, in particolare le strutture più piccole che non dispongono di liquidità sufficiente per affrontare la crisi in corso.

Uno tra i pochi settori che pare non abbia subito il peso di questa crisi è quello dei casinò online, dove le persone hanno continuato a giocare, distraendosi in questo momento così difficile. La pandemia di Covid-19 ha interrotto l’attività economica in un numero crescente di paesi. Questo freno ha avuto ripercussioni internazionali con il declino del commercio estero e l’aumento dell’avversione al rischio degli investitori.

I rischi economici causati dalla pandemia hanno scatenato una frenetica ricerca globale di liquidità in dollari e deflussi di capitali verso i paesi in via di sviluppo. Le principali economie hanno reagito con misure di politica monetaria e fiscale aggressive.

L’evoluzione a breve termine della domanda e dell’attività dipenderà interamente dalla durata e dalla gravità della crisi. Una volta revocato, il recupero sarà probabilmente graduale e irregolare. L’azione del governo dovrà evolversi, con le misure di aiuto di fronte alla pandemia che lasciano il posto a misure per stimolare la crescita, con le finanze pubbliche ancora sotto pressione.

La pandemia di coronavirus ha bloccato intere zone dell’economia globale, una situazione che sta diventando sempre più evidente ogni giorno. Nell’area dell’euro, diversi sondaggi condotti su imprenditori hanno registrato cali record rispetto al mese precedente. Negli Stati Uniti, le richieste iniziali di sussidi di disoccupazione sono aumentate, raggiungendo livelli senza precedenti. Se e quando la pandemia sarà sotto controllo, causerà un rimbalzo “meccanico” dell’attività e della domanda. La domanda contenuta e la ricostituzione delle scorte daranno probabilmente un ulteriore impulso a breve termine.

La domanda principale è come si svilupperà la crescita successiva? A giudicare dall’esperienza cinese delle ultime settimane, una ripresa a “V” non è scontata. Probabilmente dovremmo aspettarci una graduale ripresa perché non tutti i paesi riprenderanno la normalizzazione allo stesso ritmo, il che penalizzerà le esportazioni, come stiamo già vedendo in Cina, senza dimenticare che l’impatto economico della pandemia non è ovunque lo stesso.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127