EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Porto Ceresio | 29 Giugno 2020

Porto Ceresio, altro duro colpo per l’amministrazione: se ne va il vicesindaco Prestifilippo

Seconda crepa nella giunta, collegata al vuoto lasciato dalle dimissioni dell'assessore Pozzi. Critiche al sindaco: "Prendo le distanze da operato dell'esecutivo"

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Le dimissioni improvvise di Franco Pozzi dalla carica di assessore, le affermazioni della minoranza e dello stesso ex assessore, circa un’amministrazione in crisi per mancanza di fiducia e stabilità. Poi oggi la seconda tegola: anche il vice sindaco di Porto Ceresio, Marco Prestifilippo, abbandona la maggioranza e il primo cittadino Jenny Santi, che conclude con questa notizia quella che allo stato attuale è probabilmente la settimana più nera, dal punto di vista politico, dall’inizio del mandato.

Non si conoscono al momento particolari dettagli sulla decisione di Prestifilippo, che in giunta deteneva anche le deleghe, come assessore, all’Edilizia privata e ai Lavori pubblici. Poche le parole rilasciate dal diretto interessato, ma pesano come un macigno.

A riportarle è il quotidiano La Prealpina: “Alla luce degli ultimi fatti avvenuti, in riferimento alla situazione di pericolo all’incrocio tra le vie Matteotti e Mazzini, voglio precisare che io avevo già sottolineato tale circostanza con una mia comunicazione protocollata il 6 febbraio scorso. S’è ugualmente protratta una situazione non chiara, affrontata successivamente con ‘leggerezza’ dal sindaco. A seguito poi delle dimissioni dell’assessore Franco Pozzi, senza alcuna presa di posizione ancora da parte del sindaco, non posso che prendere le distanze, sotto tutti i profili, dall’operato dell’esecutivo”.

Il contesto di disagio per i pedoni tra le due vie sopracitate, che già in consiglio comunale mercoledì sera aveva contribuito a surriscaldare il clima, pare dunque essere la causa del malumore di un’altra figura di primo piano all’interno dell’amministrazione. Un malumore che, portato all’esasperazione in pochi mesi, ha condotto alle due clamorose decisioni degli ultimi giorni, che lasciano altrettante incognite con cui fare i conti al primo cittadino.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127