Brusimpiano | 13 Giugno 2020

Maltempo, Brusimpiano “liberata” da 2500 metri cubi di terra e fango

Quasi ultimata la pulizia delle strade e la sistemazione dell'argine del fiume. Volontari ancora all'opera per ripulire il paese dopo le forti perturbazioni di domenica

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Proseguono senza sosta gli interventi da parte dei volontari della Protezione Civile del Piambello a Brusimpiano, uno tra i comuni della Valceresio che è risultato tra i più duramente colpiti dal maltempo di domenica scorsa.

L’esondazione del torrente Trallo ha messo in difficoltà l’intero paese, causando anche la temporanea chiusura della strada che lo collega alla frazione di Ardena.

Una prima stima dei danni subiti, oltre ai grossi problemi causati all’incubatoio ittico, ha rivelato che più di 2500 metri cubi di terra e detriti sono trascinati via dalla furia dei fiumi di acqua e fango che si sono riversati tra le vie.

Anche l’acquedotto è stato fortemente danneggiato dal nubifragio, benché l’ammontare dei danni rimanga tuttora da valutare in maniera completa per poter poi richiedere gli aiuti e i finanziamenti necessari per poterlo ripristinare. In queste ore i volontari stanno ultimando la pulizia delle strade, la risoluzione delle problematiche meno urgenti, e la sistemazione dell’argine del fiume.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127