Porto Valtravaglia | 8 Giugno 2020

Anche Porto Valtravaglia nella morsa del maltempo, danni per circa un milione di euro

Sotto l'intensa pioggia hanno ceduto alcuni reticoli minori del paese. Molti finanziamenti stanziati dall'amministrazione, ma i lavori non erano ancora iniziati

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Tra le zone più colpite dal nubifragio di ieri, domenica 7 giugno, c’è il Comune di Porto Valtravaglia. In pochi minuti le strade si sono trasformate in fiumi, le vie dei paesi in paludi, gli argini dei torrenti in alcuni casi hanno ceduto e la riva di un’area boschiva si è staccata ricoprendo totalmente una carreggiata lungo una strada che conduce alle frazioni del paese.

I cittadini hanno visto improvvisamente l’acqua invadere le vie, allagare i giardini e i parchi vicino casa,  che minacciavano di colpirele loro abitazioni. In pochissimo tempo sono intervenuti sul territorio non solo il sindaco Ermes Colombaroli, i consiglieri comunali Daniele Vecchio e Mattia Tonella, ma anche e soprattutto i volontari della Protezione civile, diverse aziende di movimentazione del territorio, dipendenti comunali, gli agenti della Polizia Locale.

La Protezione civile è intervenuta tempestivamente con trattori, pompe e ogni mezzo a sua disposizione per mettere in sicurezza le strade. Grande solidarietà tra i cittadini, che si sono adoperati insieme per liberare i locali invasi dall’acqua e dal fango, spesso con la sola forza di scope e pale.

Sotto la violenta pioggia hanno ceduto anche alcuni reticoli minori: il torrente Muceno, il reticolo minore del Motto e il reticolo minore del tratto via Muceno. Il comune aveva stanziato molti finanziamenti per rinforzare gli argini di questi torrenti nel novembre 2019; i progetti erano già stati approvati, ma l’emergenza sanitaria in corso non ha permesso al momento l’inizio dei lavori, attualmente previsti per le prossime settimane.

Visto l’evento calamitoso straordinario che ha colpito il nostro territorio comunale nella giornata di ieri – commenta il consigliere comunale Daniele Vecchio -, l’amministrazione comunale ha deciso di intraprendere immediatamente la procedura per la Raccolta Schede Danni con la regione Lombardia. Si invitano tutti i cittadini a segnalare al Comune eventuali danni a beni privati causati dall’acquazzone entro giovedì 11 giugno, allegando una breve descrizione, una stima di massima del danno subito e la documentazione fotografica”.

Da quanto si apprende i danni causati dalla forte ondata di maltempo si aggirerebbero intorno al milione di euro. Per ulteriori informazioni scrivere una mail all’indirizzo  ufficiotecnico@comune.portovaltravaglia.va.it.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127